mercoledì 20 marzo 2019

Only You - di Noelle Adams e Samantha Chase


Buon pomeriggio a tutti, come vanno le vostre letture ? Per quel che mi riguarda mi sto riprendendo da una grossa delusione ovvero la lettura di questo libro di cui vi parlerò oggi , ero stra-sicura che mi sarebbe piaciuto invece non si è rivelato granché ...



Libro della Serie "Protectors"

Titolo: Only You 
Titolo Originale: Protecting His Best Friend's Sister
Autore: Samantha Chase e Noelle Adams
Editore: Newton Compton 
Collana: Anagramma
Pagine : 256
Genere : Romance Contemporaneo
Data di Pubblicazione: Marzo 2019
Grado di Sensualità: Medio
Voto : Deludente

Trama:
L'unica donna che desidero davvero è quella che non potrò mai avere. Harper, la sorella del mio migliore amico. Sono innamorato di lei da quando avevo diciotto anni, ma è sempre stata off-limits. Così ho nascosto quello che provavo e mi sono arruolato. Adesso, dopo anni nei marines, sono tornato a casa. E nonostante sia cambiato tutto, quello che sento per lei è lo stesso di quando ci siamo detti addio. Ma ora più che mai non posso avere quello che desidero: suo fratello è morto e Harper vuole disperatamente sapere cosa sia successo. Ma ci sono cose che è meglio non sapere. Qualcuno, infatti, sta cercando di ucciderla e lei insiste per fare di testa sua. Devo salvarla ad ogni costo, anche se lei non si fida di me. Anche se mi odia. Un uomo deve proteggere quello che gli sta a cuore. Harper potrà non essere mai mia, ma è la cosa più preziosa che ho. E intendo tenerla al sicuro.



 Parere Personale:

Ho iniziato questo libro tutta gasata e contenta, la trama mi ispirava un sacco solo che man mano che leggevo il mio interessa scemava sempre di più.
Ho finito il libro giusto perché volevo vedere fin dove sarebbe arrivata la scemenza della protagonista perché diciamolo , qui la protagonista , Harper , vi farà venire l'orticaria perché è cocciuta , testarda e arrogante fino all'inverosimile, un personaggio femminile irritante .
Non parliamo di lui, Levi, il protagonista maschile che viene bistrattato dalla bulla Harper , che prima lo maltratta verbalmente arrivando perfino a dirgli perché al posto del fratello morto non c'era lui , e poi dopo che il povero Levi dimostra di interessarsi a lei o meglio vorrebbe proteggerla visto che fra l'altro qualcuno sembra averla presa di mira e vorrebbe vederla morta , lui è tutto carino e premuroso come un piccolo cucciolo di terranova , insomma rispetto a lei che potrebbe passare per un piccolo e stizzoso chihuahua , ma lei insolentemente lo snobba fino ad una sera in cui si baciano e allora apriti cielo, la passione esplode fra loro e Levi finalmente appaga il suo desiderio che si porta dietro da quando aveva 18 anni e sbavava dietro di lei , e la nostra impavida Harper finalmente troverà l'uomo che le saprà apprezzare per quella che è, ovvero una stronza arrogante ma femminile .
La storia è velocissima, non si ha nemmeno la sensazione del tempo che passa fra il loro primo incontro al funerale al momento in cui i due finiscono per stare insieme , non c'è un'evoluzione dei personaggi se non in maniera rapidissima , talmente rapida che mentre leggi ti chiedi se per caso hai saltato una parte importante della storia.
Non parliamo poi del rapporto fra Levi e i suoi amici, tutti reduci di guerra come lui e uno più problematico dell'altro eppure tutto questo è solo abbozzato , inoltre le scrittrici ci prendono quasi in giro , prima con la storia o meglio del mistero legato alla morte del fratello di Harper, io immaginavo già il coinvolgimento di Levi invece tutto scoppia in una bolla di sapone, Harper da prima battagliera irremovibile e cacciatrice della verità mette tutto da parte e passa oltre , ma la vera presa in giro è l'identità della persona che vuol fare del male ad Harper e fra l'altro l'unica scena appassionante si risolve con l'arrivo di Levi e in tutta fretta per poi passare al capitolo successivo e passare oltre come se nulla fosse.
Davvero una grande delusione questo libro, se verranno pubblicati anche i successivi libro di questa serie dedicati sicuramente agli amici di Levi, per quel che mi riguarda passerò oltre senza rimorsi.




giovedì 14 marzo 2019

Un Adorabile Bastardo - di Melissa Spadoni



Ultimamente le mie letture si stanno concentrando pur non intenzionalmente su libri scritti da autrici italiane che non hanno, a volte, nulla da invidiare alle colleghe straniere, forse noi lettrici a volte tendiamo a metterle un pò da parte un pò per pigrizia , per abitudine e chissà per quali altri motivi ma dovremmo a volte dare una possibilità a tutte, certo a volte si prenderanno delle cantonate ma altre volte scopriremo anche delle vere perle !
Ma adesso concentriamoci sul libro di Melissa Spadoni e sul suo "adorabile bastardo" !




Titolo: Un adorabile bastardo

Autore: Melissa Spadoni
Editore: Leggereditore
Collana: Narrativa
Pagine : 288
Genere : New Adult / Romance Contemporaneo
Ambientazione : Italia
Data di Pubblicazione : Agosto 2018
Grado di Sensualità: Alto
Voto : Piacevole, ma...



Trama:
Quando sua madre decide di risposarsi, Aurora è felice perché avrà finalmente dei fratelli maggiori. Ne aveva sempre desiderato uno, e ora ne avrà ben tre: Raffaele, Riccardo e Romeo. Ma è una felicità che scivola via appena incontra per la prima volta gli occhi color ambra da predatore di Riccardo. Riccardo... il fratello di mezzo, sempre schivo e taciturno. Quello che per primo le fa provare una risma di emozioni nuove e spaventose. Quello che sembra proprio essere il classico ragazzaccio dal quale sarebbe meglio stare lontane. Ma le cose non sono mai come sembrano, e Aurora non riesce a non chiedersi cosa ci sia dietro i suoi sorrisi beffardi, i comportamenti autodistruttivi e quell'irresistibile atteggiamento da sbruffone... Cosa sarà successo a Riccardo per farlo diventare quello che è attualmente? E riuscirà Aurora, con la sua innocenza, a salvare la sua anima nera e perduta ?



Parere Personale:

Ogni lettore ha i suoi gusti e non sempre coincidono gli uni con gli altri, i miei pareri poi sono sempre sinceri anche quando vorrei addolcire un pò la pillola non ci riesco poi tanto perché ho il brutto vizio di dire cosa mi piace e cosa no , ribadisco sempre che il mio è un parere spassionato di lettrice e quando prendo un libro fra le mani spero sempre che quello sia il miglior libro della mia vita, fino ad ora i libri che mi hanno davvero fatta perdere il lume della ragione (in senso positivo) sono pochissimi ma ad ogni nuova lettura ci spero sempre.
Cosa mi aspetto di trovare in una storia ?
Sicuramente le emozioni forti, personaggi interessanti, una trama avvincente e coinvolgente e soprattutto qualcosa che non mi ricordi ogni due per tre un altro libro già letto, insomma l'originalità della storia .
"Un adorabile bastardo" della Spadoni sui primi due punti ha fatto centro, le emozioni ci sono e anche belle forti , i personaggi interessanti anche, Aurora ma soprattutto lui, l'adorabile bastardo Riccardo che con mezzo sguardo e un bacio rischia di mandarti in pappa gli ormoni, eppure la cosa che non mi ha soddisfatta in questo libro è la storia in generale, perché mi ha ricordato troppo altri due libri già letti che anche se diversi hanno dei punti in comune, mi riferisco a Paper Princess di Erin Watt e Finalmente noi  di Tijan.
Lo so che questa è una pecca da imputare solamente a me per averli letti prima di quello della Spadoni, e questa è una delle disgrazie di noi lettrici bulimiche che leggiamo troppo , non certo una pecca della scrittrice , eppure forse proprio per questo non sono riuscita a godermi la storia come avrei voluto.
Altra cosa che mi ha lasciata perplessa sono alcuni comportamenti della protagonista Aurora, a volte è un pò troppo infantile per i miei gusti e poi mi chiedo perché le figure dei genitori vengono sempre messe da parte, la madre di Aurora, per esempio , sembra una donna che si interessa più ai centri benessere che alla figlia, è sempre in giro e mai in casa e ovviamente così i ragazzi hanno campo libero e possono fare quello che vogliano, 😒una scelta facile questa per chi scrive la storia .
Altra cosa che mi ha ricordato un altro libro già letto (Paper Princess) è la storia di Riccardo con l'ex di suo padre .
Ora, io non voglio fare l'avvocato del diavolo ma ho trovato troppe affinità tra questo libro e gli altri che citavo prima, sarà solo una mia impressione ?
Non lo so e sinceramente non mi interessa, ci sono troppi libri in giro e poca fantasia nello scrivere storie nuove, io continuerò a leggere ma spero di non imbattermi in fotocopie su fotocopie.
Detto questo , a voi la scelta se leggere o meno questo libro 😉in caso buona lettura .




mercoledì 13 marzo 2019

La Gemma di Ceylon - di Amalia Frontali [Recensione]



Buona giornata a tutti, ultimamente le mie letture stanno migliorando di libro in libro , oggi vi parlo dell'ultimo libro che ho letto, è un romance di Amalia Frontali , scrittrice che non avevo ancora il piacere di conoscere .



Titolo: La Gemma di Ceylon

Autore: Amalia Frontali
Editore: Self Publishing
Pagine: 239
Genere : Romance Storico
Data di Pubblicazione: Gennaio 2019
Formato : Ebook disponibile su Amazon a 1,50 €
- Gratis con KindleUnlimited
Grado di Sensualità: Lieve
Voto : Bello



Trama:
Ceylon, 1817 A Dido Monica Monkford, dopo sei costose e sfortunate stagioni londinesi, non resta che emigrare nelle colonie per trovare un marito accettabile. A Ceylon si aspetta di sposare l'erede di Sir Havisham, ma appena sbarcata nell'esotica Colombo, scopre che le sue prospettive sono, suo malgrado, parecchio cambiate.Nel frattempo la grande ribellione del popolo singalese contro il dominio britannico sta per infuriare...



Parere Personale : 

Questo romance "quasi" vecchio stampo è stata una lettura piacevole, di quelle che in una serata noiosa ti tengono buona compagnia .
La storia iniziando ci fa subito capire quanto la cara protagonista, Dido Monica Monkford, sia mal sopportata dalla sua famiglia  perché con la sua nascita ha "ucciso" la madre che l'ha messa al mondo (già dalle parole del padre capirete che razza di amore paterno abbia ricevuto questa povera creatura ) , perché non è una gran bellezza e poi perché non è ancora sposata tanto che il padre e la matrigna non vedono l'ora di levarsela di mezzo e quale miglior occasione che darla in sposa ad un uomo che vive a Ceylon a migliaia di chilometri dall'Inghilterra ?
Ma la cosa tragica è che la povera Dido arrivata dall'altra parte del mondo scopre con suo orrore che il suo promesso sposo è morto proprio poche settimane prima che lei arrivasse, insomma per un attimo ho pensato che la sfiga di questa protagonista fosse qualcosa di incredibile, ma la nostra Dido abituata ad accettare il destino che le viene riservato spera che la fortuna per una volta non le volti le spalle e le dia la possibilità di essere quantomeno serena e maritata con qualcun altro  .

Mi fermo qui con la trama , credo di avervi incuriosito abbastanza, ora dovete sapere che lì in quest'isola dove gli Inglesi si sentono signori e padroni e dove le differenze di razza e cultura è molto ampia , Dido si ritroverà a compiere scelte diverse da quelle che ci si potrebbe immaginare da una signorina inglese, si troverà a mettere in discussione pensieri , regole e convinzioni perché grazie ad un nuovo amico si renderà conto della verità, si ritroverà a lottare lei stessa contro le bassezze dell'uomo occidentale che si crede superiore ai nativi del luogo.
Dido comprenderà anche cos'è il vero amore, quello che ti fa esplodere il cuore dall'emozione , quello per cui daresti la vita pur di salvare l'altra persona.
In un mondo in balia degli uomini, in una terra selvaggia, fra splendidi paesaggi e personaggi misteriosi ma leali ecco che Dido troverà se stessa, l'amore e la felicità.
E' una storia davvero carinissima, mi ha ricordato un vecchio romanzo d'amore che avevo letto anni e anni fa, mi ha fatto venir voglia di andare a cercarlo giusto per rileggerlo e per riassaporare vecchi ricordi e vecchie storie d'amore che anche col tempo e a distanza di anni sono indimenticabili.
Fateci un bel pensierino su questo libro, è una lettura piacevole che vi farà passare qualche ora in sua compagnia.





martedì 12 marzo 2019

Vicious . Senza Pietà - di L.J. Shen [Recensione]


Buon pomeriggio mie care Amiche di letture romantiche, oggi vi parlo di un libro che mi ha davvero coinvolto parecchio e che vi consiglio di leggere .


1° Libro "Sinners of Saint Series "

Titolo: "Vicious . Senza Pietà"

Titolo Originale: Vicious
Autore: L. J. Shen
Editore: Always Published
Collana: Always Romance
Pagine : 368
Genere : Contemporary Romance
Data di Pubblicazione: 28 Febbraio 2019
Grado di Sensualità: Alto
Voto: Bello

Trama:
Quando i suoi genitori accettano di lavorare al servizio degli Spencer, Emilia LeBlanc si ritrova a vivere sotto lo stesso tetto con l'erede della famiglia, Baron “Vicious" Spencer. Vicious è sfrontato, spietato e pieno di rabbia. Ma l’arrivo di Emilia turberà il suo equilibrio al punto che, da quel momento, Vicious avrà un unico obiettivo: rendere la vita della figlia della domestica un vero inferno sulla terra. Emilia farà di tutto pur di evitare di incrociare la strada di Vicious. Vicious farà di tutto per farle rimpiangere di aver messo piede a Todos Santos. Dieci anni dopo, Baron Spencer è un avvocato brillante, uno scaltro negoziatore, un bellissimo bugiardo. E ha un piano per vendicarsi di chi lo ha ferito in passato. Quando, nella fredda New York, il suo cammino torna a incrociarsi con quello di Emilia che versa in gravi difficoltà, Vicious le offre un lavoro e lei si ritroverà di nuovo intrappolata nella sua ragnatela spietata. 
Emilia non può immaginare che il ritorno prepotente dell'uomo che è stato il suo tormento, e insieme il protagonista dei suoi sogni, farà crollare tutte le certezze della sua vita come tessere del domino. Stavolta Vicious non si fermerà, non fino a che lei non sarà sua. 


Parere Personale:

Ho desiderato leggere questo libro fin da subito, tanto che non ho saputo resistere molto e ho comprato l'ebook, cosa che fra l'altro visto il prezzo di 5,99 € solitamente non faccio, piuttosto aspetto le offerte ma la curiosità era davvero moltissima e posso dire di non essere rimasta insoddisfatta, anzi la storia a me è piaciuta molto, anche se ovviamente qualche cosina da ridire ce la avrei ....e ovviamente ve lo dirò man mano che vi parlerò della storia .
Continua la moda con i protagonisti maschili psicotici e Vicious è il capolista , insomma dall'inizio fin quasi alla fine questo personaggio è da ricovero psichiatrico ma nonostante tutto noi povere lettrici ne subiamo il fascino che sarà anche da maledetto ma attizza parecchio. 😌😉
A far da controspalla al nostro Vicious abbiamo la dolce Emilia che ha dovuto sopportarne di cotte e di crude per colpa di questo mezzo squinternato di Vicious sin da quando era poco più che adolescente , ha dovuto perfino cambiare città per colpa sua.
Ora, ovviamente non vi posso svelare tutta la storia ma vi dirò che il nostro caro V. è stato una spina nel fianco di Emilia per tanto tempo, e proprio quando questa pensava di aver superato tutto eccolo che se lo ritrova davanti più bello e peccaminoso che mai.
Il contrasto fra i due personaggi è fortissimo, lui è buio e lei è luce, lui è crudeltà lei dolcezza, lui è solo e lei ha una famiglia che la ama .
Dire di Vicious che è uno stronzo sarebbe troppo riduttivo, è un bastardo fatto e finito , vi basti pensare che chiama Emilia "Serva" fin dalla prima volta che la vede in casa sua .
Questo "nomignolo" bruttissimo che ho odiato ogni santa volta , esprime tutto il disprezzo che V. sente più per se stesso forse, che per lei eppure la chiama così .
Vicious odia Emilia, anzi crede di odiarla ma in fin dei conti la ama fin da subito solo che la sua mente è talmente dedita alla vendetta che l'unica cosa che riesce a vedere nella sua vita è odio e disprezzo.
Emilia è una donna forte, eppure davanti a Vicious non riesce a dirgli no perché l'attrazione che ha sempre provato per lui è fortissima nonostante abbia sempre ricevuto da lui brutte azioni, dietro il sesso c'è l'amore profondo ma farlo capire a V. non sarà semplice .
La presa di coscienza di lui per quel che riguarda i sentimenti per Emilia saranno per noi lettori una rivincita anche perché la nostra Emilia lo farà penare a giusta causa.
Il sesso in questo libro è presente, è forte , è parte integrante della storia, è di quello passionale di quello che non ti chiede il permesso ma ti travolge completamente.
E non poteva essere diversamente con due personaggi forti come Vicious ed Emilia.
Se vi piacciono le storie forti, con protagonisti che sono ben lontani dall'essere santi ma che trovano la strada alla fine per essere felici e per ritrovare se stessi allora Vicious fa per Voi !



lunedì 11 marzo 2019

La Sposa Inglese - di Anita Sessa [Recensione]



Buonasera a tutti , sono appena tornata dall'ospedale per il mio turno e ho il cuore pesante come un macigno e per allentare un po il dispiacere cosa c'è di più rilassante che parlare di libri d'amore ?
Quindi eccomi qui a parlarvi del nuovo romance di Anita Sessa uscito proprio ieri e che ho letto con grande piacere.


Titolo: La Sposa Inglese

Autore: Anita Sessa
Editore: Dri Editore
Collana: Historical Romance
Pagine: 145
Genere: Romance Storico
Ambientazione : Inghilterra/Scozia - Periodo Regency
Prezzo : ebook 2,99 € - Cartaceo 12,99
Data di Pubblicazione : 11 Marzo 2019
Grado di Sensualità: Lieve
Voto: Bello

Sinossi
Londra. 1818.
Giunta nella capitale per la sua prima stagione, Lady Edith Courtenay, figlia di un ricco marchese, finisce nel mirino di un pretendente dalle poco limpide intenzioni. A trarla in salvo, con la proposta di un matrimonio di convenienza, è Archibald Lennox, Duca di Richmond e figlio di un vecchio amico di famiglia. L’unione, nata con l’unico scopo di mettere al sicuro Edith, nonché le rispettive proprietà degli sposi, sfocia ben presto in una profonda attrazione. Ma proprio quando lo strano rapporto tra i coniugi arriva ad un punto di svolta, tutto è destinato a mutare. Sullo sfondo dei paesaggi selvaggi della Scozia, terra d’origine del Duca, appariranno dal nulla un’amante dai capelli rossi e oscuri personaggi del passato, che metteranno in pericolo la vita di Archibald, il quale sarà costretto a partire alla volta del Devonshire per cercare di salvare una persona cara.Edith nel frattempo si ritroverà faccia a faccia con la morte.



Parere Personale: 

Amo le storie d'amore ambientate nel periodo Regency, e amo soprattutto le storie vecchio stile, quelle che danno più spazio ai sentimenti che alle capriole fra le lenzuola e qui in questo bel romance il sentimento c'è e si prende il suo spazio , ammetto che questo romance di Anita Sessa mi ha conquistata.
Io sono una lettrice pettegola, di quelle che trova quasi sempre il pelo nell'uovo e nei romance in particolar modo ci trovo sempre qualcosa da ridire, stavolta ho poco su cui ridire anche perché la storia fra Edith e Archibald è così bella che non potrei dire il contrario nemmeno se volessi.
Quello che nasce come un matrimonio di convenienza si trasforma in un matrimonio di vero amore, ma la cosa interessante è l'evolversi del rapporto fra Edith e Archibald che da estranei iniziano pian piano a conoscersi, certo la cosa che non mi è andata giù è che i primissimi incontri fra i due avvengono quasi in sordina, addirittura la nostra Edith si ritrova più interessata alla Nonna del Duca che a lui stesso degnandolo appena di uno sguardo. Per fortuna le cose cambiano e si fanno molto più interessanti.
Come dicevo prima, oltre all'evolversi come coppia in questo romanzo la cosa interessante è proprio il cambiamento di Edith come donna, non più prigioniera di una società ferrea nelle convenzioni come quella di Londra , in Scozia Edith si sente più libera, finalmente se stessa, e dovrà dire grazie proprio al marito che la sprona ad essere se stessa ma soprattutto pur di salvare le persone e la vita che ama troverà anche il coraggio che non credeva di avere.
La scrittura di Anita Sessa è fluida, arricchita da belle descrizioni senza però cadere nella trappola del superfluo , ho adorato la descrizione degli abiti indossati da Edith mi sembrava quasi di poterli toccare con mano.
Se vi piacciono i romance dal gusto classico, provate a leggere "La sposa inglese" secondo me non vi deluderà, anzi ne rimarrete piuttosto soddisfatte .



giovedì 7 marzo 2019

La Sposa Inglese - di Anita Sessa esce l' 11 Marzo 2019 per la Dri Editore


Buon pomeriggio a tutti, amanti del Romance storico vecchio stile aprite le orecchie e segnatevi questa data : 11 Marzo , è questo infatti il giorno in cui uscirà il libro "La Sposa Inglese" di Anita Sessa pubblicato dalla Dri Editore.
Se amate i romance classici "vecchio stile" allora non potete perdervi questa uscita, io adoro questo genere anche perché solitamente la storia si concentra molto sui sentimenti dei personaggi, sui loro pensieri, sui loro modi di essere e ovviamente sulla loro vita in quel contesto storico , in questo caso fra Inghilterra e Scozia.
Inoltre se volete potete fin da ora approfittare dell'offerta promozionale e prenotare fin da ora l'ebook de "La sposa inglese" pagandolo solo 0,99 € a questo LINK da oggi fino a domenica 10, mentre dopo sarà a 2,99 € quindi se volete approfittatene fin da ora .
L'offerta è a tempo determinato !


Titolo: La Sposa Inglese

Autore: Anita Sessa
Editore: Dri Editore
Collana: Historical Romance
Pagine: //
Genere: Romance Storico
Ambientazione : Inghilterra/Scozia - Periodo Regency
Prezzo : ebook 2,99 € - Cartaceo 12,99
Data di Pubblicazione : 11 Marzo 2019


Sinossi

Giunta nella capitale per la sua prima stagione, Lady Edith Courtenay, figlia di un ricco marchese, finisce nel mirino di un pretendente dalle poco nobili intenzioni. A trarla in salvo, con la proposta di un matrimonio di convenienza, è Archibald Lennox, Duca di Richmond e figlio di un vecchio amico di famiglia. L’unione, nata per essere solo una finzione e mettere al sicuro Edith nonché le rispettive proprietà degli sposi, sfocia ben presto in una profonda attrazione. Ma proprio quando lo strano rapporto tra i coniugi arriva ad un punto di svolta, tutto è destinato a mutare. Sullo sfondo dei paesaggi selvaggi della Scozia, terra d’origine del Duca, appariranno dal nulla un’amante dai capelli rossi e oscuri personaggi del passato, che metteranno in pericolo la vita di Archibald. Sarà costretto a partire alla volta del Devonshire per cercare di salvare una persona cara, mentre Edith si ritroverà faccia a faccia con la morte.


📌L'autrice:

Anita Sessa
Dopo essersi cimentata con successo nei romance contemporanei, Anita ha raccolto la nostra sfida nel realizzare un Regency con entusiasmo.
Ne è venuto fuori un libro che si schiude piano piano come un fiore che sboccia e dispiega i suoi petali ai raggi del sole. L’intreccio infatti, come anche l’universo emozionale dei protagonisti, parte in sordina e molto allineato allo stile del genere, e si fa piano piano sempre più interessante, tenendo il lettore incollato alla pagina per capire cosa accadrà nella seguente.
Missione compiuta!





Vi abbraccio e ci rileggiamo al prossimo post 💝

martedì 5 marzo 2019

Esce oggi per Mondadori : La Terra Promessa di Matteo Righetto



Esce oggi per Mondadori il nuovo libro di Matteo Righetto dal titolo "La terra promessa".
Se come me avete in passato letto "L'anima della Frontiera" sapete già quanto è bravo questo scrittore e quanto valga la pena leggere uno dei suoi libri.
In questo ultimo libro "La terra promessa" che chiude così anche la "Trilogia della Patria" e della famiglia De Boer , Righetto ci racconta la storia di emigrazione dal Veneto al Messico di due fratelli, la ventenne Jole e il dodicenne Sergio, il loro difficile viaggio , la speranza, la nostalgia, la solitudine, l'amicizia e i problemi che si ritrovano ad affrontare.
Un argomento, questo dell'emigrazione decisamente attuale, visti i tempi in cui viviamo .



Titolo: La Terra Promessa 

Autore: Matteo Righetto
Editore: Mondadori
Collana: Scrittori Italiani e Stranieri
Pagine : 219
Genere : Narrativa Contemporanea
Data di Pubblicazione: 5 Marzo 2019





Sinossi:
Con questo romanzo inizia il futuro di Jole e Sergio, figli di Augusto e Agnese De Boer, coltivatori di tabacco a Nevada, in Val Brenta.Vent'anni lei, dodici lui, dopo tante vicissitudini i due fratelli sono pronti ad affrontare la più grande delle sfide: lasciare la propria terra, che nulla ha più da offrire, per raggiungere il Nuovo mondo.Un'avventura epica che ha in sé l'incanto e il terrore di tante prime volte: per la prima volta salgono sul treno che li porterà fino a Genova dove, vissuti da sempre tra i profili aspri delle montagne, vedranno il mare - immenso, spaventoso eppure familiare, amico, emblema di vita e speranza. Per la prima volta la Jole e Sergio sono soli di fronte al destino e lei sa che - presto o tardi - dovrà raccontare al fratello la sorte tragica toccata ai genitori.Nella traversata che dura più di un mese, stesa su una brandina maleodorante, mentre la difterite dilaga a bordo e i cadaveri vengono gettati tra i flutti, la Jole sente ardere in sé la fiamma della speranza, alimentata dalla bellezza sconosciuta del mare e da un soffio di vento che di tanto in tanto torna a visitarla, e in cui lei è certa di riconoscere l'Anima della Frontiera, il respiro universale che il padre Augusto le ha insegnato a riconoscere.Con la forza d'animo e la grazia che conosciamo, la Jole, con i boschi e le montagne di casa sempre nella mente e nel cuore, affronta esperienze estreme che la conducono, pur così giovane, a fare i conti con temi cruciali e di bruciante attualità - il senso di colpa di chi è costretto ad abbandonare la propria terra, il rapporto tra nostalgia e identità, l'importanza di coltivare pazienza e speranza per inventarsi il futuro e continuare a vivere.Si conclude con questo romanzo la "Trilogia della Patria", la saga della famiglia De Boer. Nel prendere congedo dai suoi personaggi, Matteo Righetto tocca il culmine della sua arte e ci racconta la solitudine e l'amicizia, il cuore nero degli uomini e il calore dell'accoglienza e della comunità. Una scrittura pervasa di lirismo, autenticamente conscia di quanto la sopravvivenza e il destino dell'uomo siano intrecciati a quelli dell'ambiente.


A presto 💜 con altre novità , intanto vi auguro buona giornata !