giovedì 2 aprile 2015

(S)Consigli di Daisy # 2



Nuovo appuntamento con la Rubrica degli (S)Consigli di Daisy , siete pronti per conoscere i TOP e i FLOP delle sue letture ? 

Titolo : "La Dama delle Nebbie"

Autore :  Julie Garwood 
Editore : Mondadori
Collana : I Romanzi "Oro" Introvabili
Pagine : 227
Anno : 2013
Genere : Romance storico
1° Libro della miniserie "Le fidanzate dei Laird"

*Già pubblicato in passato nel 1993 in edizione Sperling Paperback

Trama: 
Per ordine del re il fiero Alec Kincaid, signore di un potente clan scozzese, deve prendere in moglie una donna inglese. La scelta cade su Jamie, figlia minore del barone Jamison: una bellezza dagli occhi viola, volitiva e terribilmente affascinante. Fin dal primo incontro Alec desidera farla sua, ma Jamie è decisa a resistergli. Kincaid, infatti, incarna tutto ciò che lei teme negli uomini: è un barbaro rude e arrogante, e pericolosamente seducente. Eppure i suoi baci le infiammano il sangue rendendola sempre più vulnerabile, mentre strani fatti e dicerie la minacciano ben più di quell' incontenibile desiderio…


 Il Parere di Daisy : FLOP 

Da  tantissimo tempo speravo di poter leggere questa storia, invano, visto che ormai il libro era diventato introvabile, da poco grazie a una recente riedizione la cosa è diventata possibile. 
 Questo libro ha una trama classica per un romance medievale: il matrimonio combinato tra due sconosciuti per ragioni politiche. Alec  e Jamie,  diversi per cultura, tradizioni e esperienze si sposano obbligati  per volere dei rispettivi re . Alec è un capoclan scozzese fiero e indomito con un’ unica  ombra sul suo passato cioè il dubbio che abbia ucciso la prima moglie ma già si può immaginare che un eroe romance non può macchiarsi di un delitto così orrendo e vile. Jamie invece è una bellissima ragazza inglese che accetta il suo destino senza storie e pian piano con la sua caparbietà riesce a domare tutti questi scozzesi che sembravano in un primo momento tanto terribili e feroci….marito compreso. Potrei dirvi che la cara Jamie sa fare tutto e qualsiasi cosa decida di intraprendere le riesce benissimo, parla gaelico, cura i malati, salva i moribondi (compresi quelli che tutti credevano mezzi morti) sospetta da pochi indizi che dietro la morte della prima moglie di Alec  ci sia qualcosa che tutti gli altri non hanno capito e potrei andare avanti con i pregi di questa ragazza ma mi fermo perché penso di aver reso l’idea. Jamie è una wonder woman dal cuore d’oro dell’anno 1100, dire perfetta è ancora poco…purtroppo, perché la perfezione a volte stanca. Il marito invece, guerriero valoroso che all’inizio intimidisce tutti con una sola occhiata, diventa nel corso della vicenda un gattino che ogni tanto si ricorda di avere le unghie . 
Se avessi letto questo libro la prima volta che è stato pubblicato negli anni 90 forse avrei concordato con la maggior parte delle lettrici che ne consigliavano a gran voce la lettura ma oggi  con parecchie pagine sulle spalle piene di cavalieri e giovani donzelle  ho trovato l’intero racconto piatto , banale e molto spesso noioso.
Per farvela breve vi dico che ho letto sicuramente di peggio ma penso che in giro ci siano dei medievali molto più interessanti  con cui passare il proprio tempo libero se vi piace il genere, un esempio? Il cavaliere dei desideri di Kinley MacGregor, tanto per cominciare ;))




Titolo :  "Una più Uno"

Autore :  Jojo Moyes
Editore : Mondadori
Collana : Omnibus
Pagine : 366
Anno : 2015
Genere : Narrativa Contemporanea 

Trama: 
Jess Thomas, giovane mamma single con due figli da mantenere, fa del suo meglio per vivere dignitosamente, ma i sacrifici sono molti, specie quando non c'è nessuno che ti possa dare una mano. Suo marito se ne è andato da tempo, sua figlia Tanzie è un genietto dei numeri, ma per far fruttare il suo talento matematico c'è bisogno di un aiuto concreto. E poi c'è Nicky, un adolescente difficile come tutti i ragazzi della sua età, vittima di bullismo, che non può certo combattere da solo... La famiglia di Jess è proprio scombinata e spesso lei non sa come fare e corre dei rischi inutili, finché inaspettatamente sul suo cammino incontra Ed Nicholls, quell'antipatico uomo d'affari cui lei pulisce la casa per arrotondare. Jess e Ed non si conoscono affatto. Jess non sa che lui è travolto da una crisi profonda e che uno stupido errore gli è costato tutto, e Ed non sa fino a che punto la ragazza sia nei guai, ma entrambi sanno cosa significhi essere davvero soli e desiderano la stessa cosa. Capiscono, nonostante la loro diversità, che hanno molto da imparare l'uno dall'altra e che una più uno fa più di due. In questo suo nuovo romanzo, Jojo Moyes racconta con grande empatia una storia d'amore insolita e coinvolgente tra due persone che si incontrano in circostanze inverosimili, come solo la vita sa riservare.


Il Parere di Daisy :  TOP 

Jess, Tanzie,  Nick e Mr. Nicholls (quasi dimenticavo Norman…. cane enorme e bavoso ma indimenticabile) sono i protagonisti di questa bella storia che racconta come la casualità a volte può modificare il corso della vita.
 Jess e Mr. Nicholls (Ed) si conoscono di sfuggita e solo perché lei fa le pulizie nell’appartamento dove Ed si è rifugiato forzatamente a causa di un  problema molto serio con la sua azienda di software.  Jess  non ha una vita facile, giovanissima ha la responsabilità di due figli: Tanzie piccolo genio matematico e Nikcy adolescente adottato vittima di bullismo. Come se ciò non bastasse si aggiunge ad aggravare la situazione di questa piccola famiglia il fattore economico: i soldi non bastano quasi mai ad arrivare a fine mese. Queste quattro persone (più cane) tanto diverse tra loro si ritrovano per un insieme di fortuite circostanze ad affrontare un lungo viaggio che li porterà in Scozia (e oltre)  per permettere a Tanzie di partecipare alle olimpiadi della matematica e lungo questo itinerario nasceranno amore e affetti .  
Questa è la traccia sintetica di una storia ovviamente molto più articolata e bella. Una cosa che mi è piaciuta moltissimo è stato leggere lo svolgersi della vicenda attraverso le impressioni dei personaggi  con i capitoli che la Moyes dedica a ogni uno di loro in maniera alternata così da capire meglio quello che i protagonisti pensano di quello che stanno vivendo rendendoci partecipi. Ho apprezzato tanto tutti i personaggi perché li ho capiti, ho capito le loro emozioni e le loro sensazioni fino alla fine. 
Il mio parere  su questo libro è più che positivo. Da leggere sicuramente! 

P.S.   Per chi ha letto "Io prima di te" di questa autrice un consiglio…azzerate tutto! 
Non pensate a Will e a Lou quando iniziate la lettura di questo libro, una storia come la loro neanche la Moyes può ricrearla….


*****Daisy*****
****************

Bene, cosa ne pensate siete d'accordo con la nostra Daisy oppure la pensate diversamente ?
fateci sapere che siam curiose ? 
Un abbraccio e alla prossima

Gabrielle & Daisy 

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo su La dama delle nebbie, l'ho comprato nell'usato più di un anno fa pagandolo parecchio e sono rimasta molto delusa. Ancora non ne capisco la fama.
Mariateresa

MissGabrielle ha detto...

Ciao Mariateresa, io ancora non l'ho letto quindi non posso dir nulla ma probabilmente il gran successo di questo libro era legato al fatto che all'epoca in cui uscì x la prima volta c'era meno scelta di letture . Oggi siamo circondati da milioni di storie
belle e i gusti come le persone cambiano. :)
Io mi terró lontana da questo libro, ho altre letture che voglio fare ma chissà magari un giorno proveró a leggerlo...per adesso mi affido all'opinione di Daisy ;)
Ciao

Anonimo ha detto...

Assolutamente d' accordo sulla Moyes, Io prima di te e' inarrivabile, ma questo e' veramente molto carino.
Giadona

daisy d ha detto...

@Mariateresa...sono stata tentata più volte anch'io di comprare questo libro nell'usato ma i prezzi mi hanno sempre frenato l'entusiasmo e quando ho visto che veniva ripubblicato ero contentissima. Condivido la "delusione" post lettura...ci rifaremo con altre storie che sicuramente ci daranno più soddisfazioni. :-)

@Giadona..la tua impressione è la mia. Io prima di te rimarrà inarrivabile ma questo merita sicuramente la lettura, decisamente carinissimo!