martedì 11 gennaio 2011

" Pericolo nella Valle dei Re " di Elizabeth Peters


9° Libro della Serie dedicata alle indagini di Amelia Peabody

Titolo Originale :  " Seeting a Large Cat "

Trama : 

Amelia Peabody si sta preparando per una nuova stagione di scavi insieme col marito Radcliffe nella Valle dei Re, quando, una notte, sogna un grande gatto nero, il simbolo egizio della buona sorte. In un primo momento, Amelia non fa caso a quello strano sogno, ma poi riceve un biglietto anonimo che le ingiunge di non scavare nei pressi della tomba Venti-A e allora capisce che una dose massiccia di fortuna è proprio ciò di cui ha bisogno. Perché la tomba Venti-A non esiste, e una tomba che non esiste può celare chissà quali segreti. Per esempio la mummia in abito da sera di una giovane donna bionda pugnalata e imbalsamata da una mano misteriosa. Ancora una volta, Amelia si trova suo malgrado imbrigliata in un labirinto di morte, superstizione e misteri che affondano le loro radici in un passato millenario.


Parere Personale :

Fortunatamente inizio l' anno con un bel libro (speriamo sia di buon auspicio per le prossime letture)
Siamo arrivati al nono volume della serie dedicato alle indagini di Amelia Peabody Emerson & Family , come ormai mi sembra di aver detto in precedenza in altri post , perchè alle indagini ormai prendono "attivamente" parte tutti i componenti della famiglia . Oltre ad Amelia quindi che resta sempre il personaggio chiave, abbiamo la presenza massiccia di Emerson, di Ramses che ormai divenuto un giovanotto affascinante e soprattutto sempre più spericolato , degnissimo figlio dei coniugi Peabody-Emerson e dà quasi filo da torcere alla madre quanto a teorie criminali !
Ritroviamo Nefret, pupilla e ormai a tutti gli effetti "figlia" degli Emerson, e il giovane David divenuto ormai anch'egli parte della famiglia in quanto miglior amico di Ramses.
L'intrigo giallo stavolta è stato superbo, mi è piaciuto moltissimo. Pagina dopo pagina ho scartato varie teorie sul possibile assassino e sulla presunta identità della Mummia ritrovata negli scavi ...e seppur ad un certo punto tutto si è fatto perfettamente chiaro nella mia testa, la bellezza di questo libro è sempre racchiusa nei suoi personaggi.
Qui notiamo che Ramses sta crescendo e con esso il sentimento che prova per Nefret, ma la cosa che subito salta agli occhi è che proprio quel ragazzino saccente che parlava sempre in maniera troppo forbita per i miei e gli altrui gusti , ormai è diventato un uomo e che ruba la scena ai suoi stessi genitori.
A questo proposito ho trovato davvero carinissimi le pagine " Dal Manoscritto H " ovvero la storia raccontata non secondo il punto di vista di Amelia come avviene per quasi tutto il libro , ma bensì secondo il punto di vista di Ramses stesso.  E proprio lì fra quelle righe intravediamo il carattere e i sentimenti stessi del giovane Emerson.
In questo libro fra l'altro ritroviamo anche due vecchie conoscenze ...Enid e Donald Fraser
( ricordate la storia del libro "L'Enigma della Piramide nera" ?)  alle prese con una reincarnazione della Principessa Tasherit  con tanto di seduta spiritica  orchestrata ovviamente da Ramses !
Cosa aggiungere ancora ?
Se seguite la serie continuate a leggere anche questo libro è veramente bello ^^


Voto 

Nessun commento: