venerdì 6 febbraio 2015

"Inconfessabili Segreti" di Amanda Jennings


Titolo Italiano : "Inconfessabili Segreti"


Titolo Originale : "Sworm Secret"
Autore : Amanda Jennings
Editore : Newton Compton
Collana : Nuova Narrativa Newton
Anno : 2014
Pagine : 406
Genere : Narrativa Contemporanea/ Elaborazione del lutto






Trama:
Quando Anna Thorne, la ragazza più popolare e amata della scuola, ha perso la vita, precipitando tragicamente dal tetto dell’edificio, chiunque la conoscesse è piombato nel dolore più cupo. È trascorso un anno da allora, ma per la famiglia Thorne è impossibile superare la perdita. Il matrimonio dei genitori, Jon e Kate, è ancora in crisi dopo la più dura delle prove. La giovane Lizzie, poi, sta cercando di trovare la propria identità, stanca di essere sempre additata come la sorellina della povera ragazza morta. E nella ricerca della felicità si lascia travolgere da una storia d’amore intensa e proibita… Ma un giorno, all’improvviso, tutto cambia: un inconfessabile segreto viene alla luce, rivelando dettagli che nessuno avrebbe mai immaginato sulla tragica ultima notte di Anna. Che cosa è realmente accaduto? Una verità devastante, a volte, può essere il più efficace dei rimedi…


Parere Personale :

Che angoscia !
Oh Signur ma qualcuno poteva anche avvisarmi che questo libro era un mattone di angoscia profonda e disperazione !
Non lasciatevi ingannare dalla copertina romantica, qui di romantico c'è ben poco !
Lo sapete io amo le storie che parlano di tumulti interiori, di storie profonde e qui c'è tutto, ma è il tutto portato all'esasperazione e non lo dico come una qualità negativa da attribuire al libro, ma semplicemente perché la storia che racconta è quella di un dramma profondo.
Una ragazza giovane e bella che muore e una famiglia che si sgretola, che non riesce a risollevarsi, ma che nuota nel dolore.
Questa non è la storia di due ragazzini che si innamorano e basta, no, decisamente no.
Ma è la storia di una famiglia travolta dalla perdita di una figlia e dal dolore che ne deriva.
Ho dovuto lasciare e riprendere questo libro più volte perché mi sentivo opprimere dall'angoscia, proprio non ne potevo più, ma attenzione non sto dicendo che il libro non vale la pena di essere letto, ma che va letto con la consapevolezza di sapere in cosa vi state addentrando.
Non è un libro leggero, è una storia profonda che tocca aspetti della vita dolorosi come la perdita e la domanda forse più difficile di tutti è quella che si fanno i genitori di Anna Thorne ovvero "Conosciamo davvero bene i nostri familiari ? Possiamo essere certi di sapere quello che passa loro per la testa ? Di quello che sono veramente nella realtà lontani da casa ?" 
Io vi ho avvisate, se siete depresse o cercate il lieto fine allora girate al largo da questo libro.

Voto :


4 commenti:

Geeky Bookers ha detto...

Noooo!!! ç___ç è stato uno dei regali di Natale ad un'amica, mannaggia!!!

MissGabrielle ha detto...

Vabbé dai il libro é scritto bene solo che la storia per me é pesante,questo non vuol dire che alla tua amica non piacerà,magari lo adorerà proprio perché é un libro che fa riflettere e che racconta un aspetto del lutto in maniera cruda e profonda.
Comunque se può esserti d'aiuto quando ho preso il libro io mi aspettavo una storia romantica e molto meno drammatica.
Un abbraccio
Gabri

Lady Debora ha detto...

Mi sono persa l'uscita di questo libro.... ma in questo momento proprio che questo genere di storie non mi vanno... :)

MissGabrielle ha detto...

Ed io sono con te !
Evitalo per adesso !
Ciao tesoro, un abbraccio
Gabri