giovedì 10 dicembre 2009

"Betrayed" di P.C. & Kristin Cast


Secondo libro della serie "House of Night"

Trama: 

"Mi chiamo Zoey, ho sedici anni e mi sto trasformando. Come tutti i ragazzi che hanno ricevuto il Marchio - una mezzaluna blu tatuata sulla fronte - tra qualche anno diventerò un vampiro. Oppure morirò. Per sempre. Ma al momento ho altro cui pensare. Da quando sono stata nominata capo delle Figlie Oscure, il club più esclusivo della Casa della Notte, altrimenti nota come Scuola Superiore per Vampiri, ho il mio bel daffare a rendere questa setta di ragazzine spocchiose e arroganti un vero club, in cui chiunque possa sentirsi accettata. Perché io so cosa significa essere emarginati. Nella mia vita da umana lo sono sempre stata. E anche qui, comunque, sono "diversa", perché il mio Marchio è simile a quello di un vampiro adulto e mi conferisce poteri straordinari. Tuttavia mi procura anche parecchi guai. E poi, da qualche tempo, vedo strane creature che camminano nel giardino della scuola, come se fossero sonnambule. All'inizio pensavo che fossero frutto della mia immaginazione ma, adesso che alcuni adolescenti umani sono svaniti nel nulla, sto cominciando a preoccuparmi. La gente pensa che sia colpa dei vampiri. Ma io so che non è così. Ci sono loro dietro tutto questo. E io li devo fermare, prima che facciano del male alle persone che amo..." 

Parere Personale :

Ammetto con sincerità che questo secondo libro della serie mi è piaciuto molto di più del primo.
C'è più azione e alcune cosette vengono svelate, mentre altri misteri si infittiscono.
Come per il primo romanzo, ho storto un pò troppo il naso per via del linguaggio molto ma molto...come dire ...adolescenziale ?
Beh!!! per forza , mi verrebbe da dire visto che è un libro che parla di adolescenti anche se vampiri ma pur sempre adolescenti, e a tale pubblico prevalentemente vuol comunicare.
Comunque anche se la storia in se non mi fà impazzire, seguirò i prossimi capitoli della serie (sempre fin tanto che la mia biblioteca continui a prenderli, altrimenti non ci avrei speso nemmeno mezzo euro. ) W le biblioteche !
Voto: 

Nessun commento: