giovedì 15 gennaio 2015

"Stringimi più che puoi" di Gail McHugh



1° Libro "Collide Series" 



Titolo Italiano : "Stringimi più che puoi"
Titolo Originale : "Collide"
Autore : Gail McHugh
Editore : Newton Compton
Collana : Anagramma
Pagine : 380
Anno : 2014
Genere : Romance Contemporaneo



Trama:
Emily Cooper si è appena trasferita a New York, dove è pronta a iniziare una nuova vita. Ad attenderla nella sfavillante Manhattan c’è il suo fidanzato, Dillon Parker. Dillon è così gentile, dolce e premuroso: le è stato sempre vicino e l’ha aiutata a superare il lutto per la morte di sua madre. Ora Emily non può immaginare di vivere senza di lui.
Poi, improvvisamente, Emily incontra Gavin Blake. Bello, misterioso, ricco, affascinante, Gavin è un uomo pericoloso, che può avere qualsiasi donna ai suoi piedi. Il loro incontro è breve, magnetico. Basta a infiammarle i sensi e a impedirle di pensare ad altro per giorni interi. Poi, quando per caso si incontrano di nuovo, l’attrazione tra loro è innegabile. Lei tenta di resistergli, ma lui è deciso a non lasciarla andare… Ed è disposto a tutto pur di possederla.


Parere Personale :

Finalmente sto riprendendo il mio ritmo forsennato di letture, e la mia ultima fatica letteraria è proprio questo romanzo di Gail McHugh .
Innanzitutto vi dico che se guardando la copertina del libro pensiate che questo sia l'ennesimo erotico vi dirò che vi sbagliata, infatti non è propriamente un erotico ma più che altro un romance contemporaneo con un alto tasso di sensualità. Ovviamente ci sono delle scene di sesso ma sinceramente non è solo ginnastica fra le lenzuola e soprattutto non sono le solite scene ripetitive.
Questo romanzo basa la sua storia su un triangolo sentimentale ( ma non sessuale attenzione !) perché la nostra protagonista Emily si ritrova fra due fuochi, ovvero l'amore per il suo fidanzato Dillon, che le è stato vicino in un periodo della sua vita molto difficile , e l'amico di quest'ultimo , l'affascinante Gavin Blake che già dal primo incontro scuote dentro di lei qualcosa di profondo.
Questo romanzo racconta la difficile decisione di Emily, i continui attacchi di Gavin di conquistarla e i dietrofront all'ultimo minuto per i sensi di colpa nei confronti di Dillon, che se all'inizio sembra tutto gentile e innamorato man mano che leggiamo il libro scopriamo una parte di lui possessiva e bastarda.
Volete sapere di chi mi sono innamorata in questo libro ?
Ovviamente di Gavin  e secondo me vale la pena di leggere questo libro solo per lui, perché un uomo del genere lo vorrei anch'io senza ombra di dubbio !
Ama Emily profondamente, con una forza e una passione tenace che sicuramente farà vacillare pure le lettrici meno romantiche.
Il libro è intriso dalla prima all'ultima pagina di quel sottile desiderio inappagato che spinge i personaggi a desiderarsi da lontano, come un continuo tira e molla fra Emily e Gavin che pur desiderandosi almeno all'inizio non possono cedere alla tentazione.
Arrivate in fondo a queste righe noterete che non ho dato più di 3 cuoricini e vi spiego anche il perché nonostante io ami Gavin a 360°.
Il problema sta in Emily, perché alla fine del libro la volevo strozzare, prendere a sberle e magari pure a colpi di libro in testa per il semplice fatto che il suo comportamento nei confronti di Gavin verso la fine è odioso !
Il suo dietrofront nei confronti di Gavin mi ha fatto rivoltare le budella, ovviamente per non rovinarvi la lettura mi astengo dal dire altro ma giuro che l'ho odiata tantissimo. Non sono nemmeno riuscita a giustificare il suo comportamento , ma visto che la fine del libro è aperta e che ci sarà un altro libro spero ancora che possa rimediare ai suoi errori, e ovviamente come in ogni romanzo d'amore sappiamo bene che lo farà.

Voto : 


La Serie "Collide" attualmente comprende i seguenti libri :

- Collide - "Stringimi più che puoi" 
- Pulse *


* Inedito in Italiano


2 commenti:

Lady Debora ha detto...

Vedi tu.... io lo avevo bollato come no assoluto... devo rimetterlo in lista a quanto pare ;)

MissGabrielle ha detto...

E' carino dai, non una lettura indimenticabile ma piacevole.
Buona domenica
Ciao
Gabri