lunedì 16 marzo 2009

"Le Fiabe di Beda il Bardo" di J. K. Rowling



Trama:

Il volume "Le Fiabe di Beda il Bardo" raccoglie storie scritte per giovani maghi e streghe. Sono state popolari favole serali per secoli, perciò "Il Pentolone Salterino" e la "Fonte della Buona Sorte" sono altrettanto familiari a molti studenti di Hogwarts quanto Cenerentola e la Bella Addormentata nel Bosco lo sono ai bambini Babbani (non magici). È un volume lasciato da Albus Silente a Hermione Granger nel settimo e ultimo libro della serie, "Harry Potter e i Doni della Morte", e rivela indizi cruciali per il compimento della missione di Harry volta alla distruzione degli Horcrux di Lord Voldemort. Questa edizione include le "Fiabe", tradotte dalle rune originali da Hermione Granger e illustrate dalla stessa Rowling, ma anche i commenti del Professor Albus Silente, su gentile concessione dell'Archivio dei Presidi di Hogwarts. Il volume è pubblicato su iniziativa del Children's High Level Group (CHLG), istituzione benefica inglese fondata da J. K. Rowling e dalla parlamentare europea Emma Nicholson, allo scopo di migliorare la vita dei bambini disagiati in tutta Europa.


Parere Personale :

Questa volta voglio parlarvi del libro in questione sotto un punto di vista diverso dal solito...ovvero non commenterò le fiabe di cui parla ma vi parlerò del libro da un punto di vista diverso. Prendendo questo piccolo volumetto di poco più di 127 pagine in mano si ha la strana impressione di tenere fra le mani davvero un libro magico...uno dei libri che Harry Potter ha letto nelle lunghe ore solitarie delle vacanze estive a casa dei suoi orrendi zii. La cosa che mi è piaciuta è che le pagine sono ricche di piccoli disegni, bacchette magiche, rose, pentoloni che saltano su di un piede solo...teschi...insomma ogni pagina sembra intrisa di magia. Inoltre ogni fiaba alla fine viene commentata dalle ricche note del Professor Silente, che con astuzia e furbizia e un pizzico d' ironia commenta e fà riflettere su ciò che la Fiaba ha voluto dirci...uno dei suoi tanti significati....il tutto arricchito da vecchi ricordi del caro Preside di Hogwarts.  Viene anche ripresa la fiaba "La storia dei tre fratelli" che sicuramente sarà familiare a chi ha già letto l'ultimo romanzo su Harry Potter ovvero "I Doni della Morte" in cui viene citata . 

Voto:  

Nessun commento: