lunedì 8 maggio 2017

Nel Profondo della Foresta - di Holly Black [Recensione]


Titolo : Nel Profondo della Foresta

Titolo Originale: "The Darkest Part of the Forest"
Autore: Holly Black
Editore: Mondadori
Collana: Chrysalide
Pagine: 243
Anno di Pubblicazione: 2017
Genere : Fantasy / Young Adult / Contemporaneo
Sensualità: Lieve 
Voto : Piacevole, ma...


TRAMA:
Nel profondo della foresta c'era una bara di vetro che giaceva sulla nuda terra. Dentro vi riposava un ragazzo con le corna in testa e orecchie affilate come coltelli... Hazel e il fratello Ben sono cresciuti a Fairfold, una piccola città dove, da tempo, gli umani hanno imparato a convivere pacificamente con le creature fatate della vicina foresta. Un posto diventato meta di tanti turisti curiosi, attratti dalle magie che qui hanno luogo ma in particolare dal ragazzo con le corna che riposa dentro una bara di vetro, la meraviglia più grande di tutte. Affascinati fin da bambini da questa presenza misteriosa, Hazel e Ben hanno provato più e più volte a immaginarne la storia. Nelle loro fantasie il giovane era a volte un principe dal cuore nobile e dalla natura buona e generosa, e altre un essere crudele e spietato. Ora che è cresciuta, però, Hazel pensa che sia arrivato il momento di accantonare tutte quelle fantasie infantili accettando il fatto che, per quanto lo abbia desiderato a lungo con tutta se stessa, il ragazzo con le corna non si sveglierà mai. Un giorno, però, quello che sembrava impossibile accade... sconvolgendo la vita della ragazza, di suo fratello e della loro città.


Parere Personale: 

Con questo libro Holly Black torna alle origini, ovvero alle storie che l'hanno resa famosa, quelle popolate da creature magiche, di notti di luna misteriose, di magia e dei tanti segreti della natura, infatti nella storia narrata in questo libro "Nel profondo della foresta" sono la magia e il piccolo popolo a tessere le trame che porteranno i fratelli Evans, i protagonisti di questa storia , Hazel in primissima linea e poi Ben a lottare per difendere oltre alle loro vite anche la piccola e pittoresca cittadina in cui vivono .

A Fairfold tutti credono alla magia e ne è talmente parte integrante della vita di ogni cittadino che tutti girano con indosso amuleti stravaganti, ed è ormai da anni che, o meglio secoli che tutti conoscono il ragazzo con le corna che dorme nella bara di vetro nel bosco.
Tutti sanno che il popolo fatato è da rispettare ma da tener lontano perché non si è mai troppo sicuri e mai troppo attenti quando di mezzo ci sono loro.
La magia a Fairfold è qualcosa di tangibile ma di invisibile, alcuni dei loro cittadini come per esempio Hazel Evans e il fratello Ben che vivono vicino al bosco e che sono cresciuti a contatto con la natura sentono ancora più forte questo legame, e quando all'improvviso la bara di vetro del ragazzo con le corna verrà aperta le cose per tutti gli abitanti ma soprattutto per Hazel e Ben si faranno difficili, perché ci sono misteri e segreti che non vanno svelati ad anima viva come per esempio il patto stretto fra Hazel e il popolo del bosco.

Questo libro ha un ritmo incalzante, non ti lascia il tempo di annoiarti perché le vicissitudini si svolgono in maniera rapida , avventura, mistero e sentimenti come l'amore e l'amicizia fanno da padrone e intessono una rete di curiosità che porterà il lettore a stupirsi  di aver letto il libro in così breve tempo.

Forse ho trovato un po confusionaria la parte in cui Hazel si rende conto di come stanno in realtà le cose, soprattutto quando scoprirà che fine ha fatto la spada che tutti cercano (un pò assurdo il posto in cui era nascosta secondo me ma dopotutto è solo la mia opinione 😒) , per il resto posso dire che la Black tornata alle ambientazioni dark non si smentisce ma anzi, ha saputo creare una storia interessante, non do a questo libro un voto alto solo perché come ho già chiarito prima ho trovato un pò di confusione in qualche parte della storia e alcune domande mi sono rimaste in testa senza una spiegazione soddisfacente, ma ovviamente il mio è un parere personale e come tale va preso.
Comunque è una valida lettura e se amate il genere ve lo consiglio .

Voto:




2 commenti:

Alisya Rowiel ha detto...

Ciao Gabry,
anche io ho letto da poco questo libro e concordo in pieno con la tua recensione. Essendo il primo che leggo della Black non posso fare confronti, però alla fine l'ho trovato una bella favola dark. ;)

Gabriella ha detto...

Ciao Alisya, è stata davvero una piacevole lettura son contenta che la pensiamo allo stesso modo ;)
Un abbraccio
Gabri