venerdì 11 dicembre 2015

"E l'amore bussò" di G.J. Walker-Smith

1° Libro della "Serie dei Desideri"

Titolo:  "E l'amore bussò"

Titolo Originale: "Saving Whishes"
Autore: G. J. Walker-Smith
Editore: Newton Compton
Collana : Anagramma
Pagine : 349
Anno di pubblicazione : 2015
Genere : Romance Contemporaneo /New Adult


Trama:
Avere diciassette anni non è facile. Soprattutto se la gente ti considera una piantagrane, se hai una brutta reputazione e abiti in un paesino sperduto. O almeno è così che si sente Charli Blake. La sua vita a Pipers Cove, una piccola località sulla costa della remota regione della Tasmania (Australia), è davvero l'ultimo posto dove vorrebbe stare. Charli, che sognava mille avventure in giro per il mondo, si ritrova invece bloccata laggiù e costretta a combattere ogni giorno con un gruppo di ragazze alla moda che a scuola fanno di tutto per emarginarla e metterla in ridicolo. Ma quando Adam Décarie arriva a Pipers Cove, direttamente da New York, sembra finalmente giunta la grande occasione anche per la giovane Charli. È convintissima, infatti, che Adam sia il ragazzo perfetto per lei e che proprio il destino lo abbia fatto finire in quel paese così lontano dalla civiltà


 Parere Personale:

Presumo che il mio stato d'animo abbia influenzato il giudizio su questo libro quindi prendete con le pinze quello che sto per scrivere.
In realtà il libro sarebbe anche caruccio e consigliato soprattutto agli adolescenti, a coloro che si trovano ancora un mondo di sogni davanti , un mondo di decisioni da prendere e di scelte da fare.
Per chi come me, purtroppo, disillusa dalla vita e che non crede più che tutti i sogni si possano realizzare allora questo libro è sciocco. Non è vero che nella vita ciò che si desidera ardentemente alla fine si ottiene, questo per me è un dato di fatto e quindi la lettura di questa storia mi ha fatto storcere il naso.

La protagonista , la giovane diciassettenne Charli , è una di quelle persone che pensano che tutto accada per un perché , che dietro a qualsiasi cosa ci sia il destino, in parole povere Charli è una gran sognatrice, e quando incontra Adam ecco che l'amore sboccia con una forza sorprendente .
Ora non me ne voglia chi ha quell'età o giù di lì ma credo che a 17 anni qualsiasi innamoramento venga visto come l'amore della vita , quello eterno, quello capace di scalare montagne e superare barriere e non dico che non sia così , solo che non sempre è così e il messaggio che a volte le scrittrici fanno arrivare alle lettrici sembra quello che l'amore supera ogni ostacolo, ma ahimé spiace dirlo non è proprio così e i sogni non sempre si realizzano .
Credo con questo discorso di accartocciarmi su me stessa e sui miei stessi turbolenti pensieri quindi meglio concentrami sulla storia del libro.
Charli e Adam si innamorano e Charli si trova davanti al bivio delle scelte difficili , seguire i suoi sogni o l'amore ?
Ovviamente non vi svelo la sua scelta che nei prossimi libri sicuramente verrà spiegata e approfondita, vi dirò che a me la storia (forse perchè in questo periodo il mio cinismo è alle stelle) non è proprio piaciuta , anzi mi è stata sullo stomaco. Charli viene vista come una ragazza difficile dai suoi concittadini senza nella realtà aver fatto chissà cosa, un mondo ristretto quello in cui vive che soffocherebbe chiunque.
Il ritmo della storia è lento, a tratti noioso, ma tutto sommato vi dirò anche che fin verso la fine non sappiamo come andrà a finire e le scelte che la nostra Charli farà.
A me nella sua totalità la storia non è piaciuta granché, ma ovviamente il mio è solo un parere personale, e non ho intenzione di leggere i seguiti nemmeno per curiosità ...e questo la dice lunga su come la penso .
Nel caso abbiate voglio di leggerlo allora vi auguro buona lettura ma in caso contrario sono alquanto sicura che non vi sarete persi granché ;)

Voto :


(Solo qualche bacio e carezza, in realtà è molto casto)


4 commenti:

Anonimo ha detto...

Uno dei solito romanzi inutili pubblicati dalla Newton ,ultimamente la maggior parte dei loro libri sono spazzatura
Xoxo Anna

MissGabrielle ha detto...

Ciao Anna, su questo libro non posso darti torto però dai non tutti i libri pubblicati dalla Newton sono brutti, anzi alcuni sono molto carini , il problema forse è che pubblicano molto e fra i tanti quelli che valgono sono pochi. Diciamo che ultimamente sembra che guardino più alla quantità che alla qualità.
Poi spetta a noi scegliere fra i tanti libri quelli da provare anche se anch'io come nel caso di questo libro ho preso una cantonata ;)
Ciao
Gabri

Lady Debora ha detto...

bah questo libro non ha una sola cosa che mi ispiri perciò passo felicemente ^^

MissGabrielle ha detto...

Sostengo la tua decisione tesoro, non ti perdi niente :(