giovedì 29 ottobre 2015

(S)Consigli di Daisy # 14


Buongiorno e felice giovedì a tutti miei cari, siete pronti per un nuovo appuntamento con la nostra lettrice romantica Daisy ?
Bene, allora non vi trattengo oltre scopriamo insieme cosa ci propone quest'oggi ;)



Titolo: "Cinque giorni, cinque notti" 

Autore: Bronwyn Scott
Editore: Harlequin Mondadori
Collana: I Grandi Romanzi Storici - N° 927
Pagine : 206
Anno di Pubblicazione : 2014
Genere : Romance Storico

Trama:
Inghilterra, 1839 - Bella e molto ricca Annorah Price-Ellis ha sempre apprezzato sopra ogni altra cosa la possibilità di decidere della propria vita, e per non perderla sposando un uomo interessato solo al denaro è disposta a rinunciare a tutto e a ritirarsi per sempre in un modesto cottage di campagna. Prima, però, vuole assaporare almeno per una volta la passione, e così ingaggia Nicholas D'Arcy, che ha fama di essere un amante esperto e riservato, perché la faccia sentire sensuale e attraente e le insegni le gioie dell'amore. Ma dopo cinque giorni, e cinque notti, Annorah si scopre a desiderare che l'illusione si trasformi in realtà


Un bellissimo e affascinante gigolò protagonista di questa storia ambientata nel 1839.
 E’ la prima volta che mi capita di trovare un protagonista maschile che svolge questa attività in un romance storico, magari può far storcere il naso ma la lettura di questa storia alla fine fa riappacificare con la diffidenza iniziale. Almeno a me è successo così.
 Annorah decide di richiederne i servizi prima di essere costretta a scegliere se perdere tutto  il suo ingente patrimonio o soccombere a un matrimonio che non desidera con un uomo che detesta e che in passato l’ha ingannata.
L’arrivo di Nicholas nella sua vita però sconvolge i suoi piani rendendo difficile il distacco dopo i cinque giorni iniziali richiesti dei suoi favori. A dire il vero per tutti e due il distacco appare difficile perché l’inizio di questa conoscenza si rivela più intensa e ricca di emozioni del previsto ma situazioni esterne esigeranno che la loro frequentazione continui modificandosi in un finto fidanzamento con beneficio momentaneo di entrambi: un pretendente imposto da evitare a qualsiasi costo per Annorah e un marito geloso da scansare che gli impedisce il rientro a Londra per Nicholas produrranno un sodalizio che oltre a tutte le difficoltà li porterà a capire cosa li lega realmente.
Una trama forse prevedibile ma raccontata talmente bene che l’ho letto in due giorni.  Le caratterizzazioni di Nicholas e Annorah,  le loro motivazioni e le loro storie personali, mi sono sembrate profonde e  credibili al fine di costruire questa storia d’amore piena di dolcezza e comprensione oltre a una passione che da subito caratterizza questa unione.
Nonostante la trama faccia pensare a una storia piena di scene passionali ,ormai ne siamo abituate, posso assicurare che ce ne sono senza strafare ma soprattutto sono sempre coerenti e ci si arriva dopo un giusto percorso che le fa apprezzare anche di più perché si intuisce che per tutti e due stanno entrando in gioco sempre di più delle forti emozioni. Questa autrice non la conoscevo ma penso che se il suo stile è questo non mi farò sfuggire altri suoi libri. Davvero bello e romantico! <3



Titolo: "Ghiaccio Nero"

1°Libro della Serie "Ice"

Autore: Anne Stuart
Editore: Leggereditore
Collana : Narrativa
Pagine : 281
Anno di pubblicazione : 2015
Genere: Romantic Suspance / Gialli-Thriller

Trama:
Chloe Underwood è un'americana a Parigi che vive di paga in paga traducendo libri per bambini, ma darebbe qualsiasi cosa per un briciolo di eccitazione e passione... e magari anche qualche brivido. Così, quando le offrono di fare da interprete per un gruppo di uomini d'affari in un castello sperduto nella campagna francese, accetta sperando di smuovere un po' le acque. Ma all'improvviso e per puro caso scopre più di quanto avrebbe dovuto: gli imprenditori che l'hanno assunta non sono quello che sembrano, e lei si ritrova a essere una testimone scomoda e da eliminare. Prima che possa rendersi davvero conto del pericolo in cui è incappata, uno di loro, il misterioso Bastien Toussaint, la trascina via, e per Chloe ha inizio una fuga con l'uomo più tenebroso e seducente che abbia mai conosciuto. Ma quali sono le intenzioni di Bastien? E Chloe vivrà abbastanza a lungo per scoprirle?


Inizio dalla protagonista che è una traduttrice.  Chloe per sostituire un’amica si ritrova a svolgere il suo lavoro in maniera del tutto sprovveduta  durante una riunione d’affari di grossi trafficanti di droga e armi ma soprattutto in mezzo a delle persone che non hanno assolutamente bisogno del suo aiuto per conversare e quindi mi sono chiesta più volte perché lei era li….. la seconda domanda che mi  frullava continuamente in testa  è: dei criminali a questo livello possibile che nei loro incontri si affidino a una persona estranea per tradurre le loro conversazioni che sono tutto tranne che innocenti? …già questo la dice lunga sulla consistenza di questa trama.
 Da subito si incontra Bastien  bad boy sullo stile dell’autrice. 
Cattivo e senza scrupoli che si ritrova improvvisamente l’istinto di proteggere Chloe senza sapere neanche lui perché ( io con lui)
Quando parlo di proteggere intendo proprio in senso stretto  visto che per lei dovrà uccidere più volte ma ovviamente Bastien (nome falso d’obbligo) fa parte di un’organizzazione anticrimine e quindi uccidere senza battere ciglio rientra nella sua routine. Dopo due giorni di “lavoro” Chloe viene presa di mira perché capisce che la riunione alla quale partecipa non è tra tranquilli uomini d’affari e quando  inizia a rendersi conto del pericolo in cui si trova è troppo tardi perchè la sua vita è già a rischio. Viene quindi rapita e quasi torturata da uno dei partecipanti  e qui interviene  Bastien che nonostante la sua freddezza e il suo cinismo decide che deve cercare di salvare il salvabile in quel contesto. Da quel momento inizia per entrambi una fuga rocambolesca a Parigi e dintorni fino a quando Bastien riesce a consegnare Chloe tra le braccia dei suoi cari per una momentanea tregua. Durante tutta la storia si ha sempre l’impressione che Chloe sia un peso per Bastien e così si continua a non capire la necessità che prova lui nel metterla in salvo.  Aggiungo alle mie perplessità anche che stiamo sempre parlando di un  romanzo d’amore ma la storia tra loro resta sempre annacquata con qualche piccolissimo e rarissimo sprazzo di sentimento. Sorvolo sul finale che per me è inesistente e quindi inclassificabile. 
Mi spiego, la storia si intuisce che è finita ma si gira la pagina sperando in qualche frase in più e invece non c’è altro. Avevo grandi aspettative su questo libro che ho atteso per anni visto che era introvabile ma purtroppo sono state disilluse. Anne Stuart la leggo sempre volentieri  ma questa volta purtroppo no. Ho trovato una trama inconsistente soprattutto per quello che riguarda il legame tra i due protagonisti che fino alla fine non sono mai riusciti a coinvolgermi e a farmi capire dove e perchè è nato il loro amore. I finali scarni sono quasi una caratteristica di questa autrice ma in questo caso ha battuto ogni record.  
Alla fine mi sono chiesta come mai un libro di questo tipo sia spessissimo ritenuto un dik……per me ora è più che mai  un mistero..;))



 Voi li avete letti , siete d'accordo con la nostra Daisy ? 
Fateci sapere i vostri pareri , vi aspettiamo  

Gabrielle & Daisy 

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao ragazze, anch'io la penso come daisy , ho letto già gli altri libri della serie e la Stuart ha sempre lo stesso problema con il finale è una sua prerogativa mi sa
Xoxo
Anna :)

MissGabrielle ha detto...

Ciao Anna è possibile, io la preferisco nei romance storici comunque ;)
devo ancora iniziare questa serie ma le premesse diciamo che non aiutano a farmi venir voglia ;)
Ciao e un abbraccio
Gabri

Lady Debora ha detto...

Cinque giorni, cinque notti me lo segno mi ispira molto *_*

daisy d ha detto...

Ciao Anna, il finale striminzito effettivamente è una prerogativa della Stuart ma in questo caso è inesistente ;))comunque in questa storia non è l'unico problema.

Ciao Lady Debora se leggi il libro della Scott fammi sapere che ne pensi! :)

MissGabrielle ha detto...

Oddio ho appena guardato nell'ereader e ho visto che ho il libro della Stuart !!! :(
Mi dovrò armare di santa pazienza allora !!!