mercoledì 2 settembre 2015

(S)Consigli di Daisy # 12



Buongiorno a tutti , la nostra Daisy è ritornata più pimpante che mai dalla sua vacanza (da sogno...aggiungo io) in Inghilterra <3 e fra le meraviglia di Londra e di Bath e in tutti i posti che ha visitato durante la sua vacanza , poteva secondo voi perdersi l'opportunità di leggere qualche libro ? 
Ovviamente da lettrice appassionata e romantica non poteva far altro che portarsi dietro qualche bel libro, solo che sembra che stavolta abbia "toppato" anche lei nella scelta...ma passiamo subito la parola a Daisy e vediamo cosa ha letto ! 




Titolo : "Cercando Te"

1° Libro Serie "Cuori Solitari"

Autore : Jennifer Probst
Editore : Corbaccio
Collana: Romance
Pagine : 388
Anno: 2014
Genere : Romance Contemporaneo




Trama:
Kate Seymour è una donna di successo: ha fondato e dirige con le sue due migliori amiche la Kinnections, un'agenzia matrimoniale leader nel mercato. Kate infatti ha qualcosa in più di buone capacità imprenditoriali: ha il "tocco", è in grado cioè di percepire l'energia tra due persone e capire se tra loro si può stabilire una relazione sentimentale, un dono che si tramanda nella sua famiglia da generazioni. Ma adesso Kate ha un grosso problema. Possibile che abbia sentito un'energia positiva emanare da quell'uomo furente che è entrato nel suo ufficio accusandola di essere una truffatrice? Lui, Slade, è un avvenente avvocato, inviperito perché secondo lui la Kinnections sta truffando la sua ingenua sorella, alla ricerca del vero amore. Per convincerlo del contrario, Kate accetta la sua sfida: gli troverà la donna dei suoi sogni, gli dimostrerà che il vero amore esiste. Il vero amore, non quella attrazione elettrizzante che sembra colpirla ogni volta che gli sta vicino. Perché è chiaro che loro due non sono fatti per stare insieme...



Titolo : "Sognando Te"

2° Libro della Serie "Cuori Solitari"

Autore : Jennifer Probst
Editore: Corbaccio
Collana : Romance 
Pagine : 346
Anno : 2015 
Genere : Romance Contemporaneo


Trama:
Kennedy Ashe dirige, insieme con le sue due migliori amiche, l'agenzia matrimoniale Kinnections a New York. Kennedy organizza appuntamenti fantastici, incoraggia i single più incalliti a farsi avanti e non rifiuta mai una sfida: neppure quando le si presenta davanti Nate Ellison Raymond Dunkle, scienziato aerospaziale, e soprattutto nerd spaziale e ultimo cliente di Kinnections. Riuscirà Kennedy a trasformare Nate nell'uomo più ambito e sexy del momento? Ma soprattutto cosa succederà se Kennedy, tormentata da un passato che le impedisce di trovare una relazione stabile, arriverà a capire che in realtà lei e Nate non sono poi così diversi fra loro?



CERCANDO TE - SOGNANDO TE di Jennifer Probst…….due libri unico commento  BANALISSIMI FLOP!!

Un’agenzia matrimoniale gestita da tre amiche, un libro degli incantesimi che ancora non ho capito bene a cosa serve, uomini ovviamente affascinanti, AGGIUNGO RICCHI E BELLI, che si iscrivono all’agenzia per trovare l’anima gemella.  
Il primo libro di una serie è sempre il più “complesso” perché ci presenta vari personaggi che si svilupperanno in seguito e anche in questo caso "Cercando te" ci fa conoscere le tre amiche che gestiscono Kinnections agenzia di incontri a scopo matrimoniale. 
Diversissime tra loro occupano ruoli differenti all’interno dell’agenzia che consentono di coprire tutte le esigenze, legali, dei vari clienti. 
La prima protagonista di cui conosciamo la storia è Kate, bellissima, timida e con un potere magico che le permette sfiorando le persone di capire se sono “anime gemelle” destinate, senza ombra di dubbio, a vivere insieme per sempre felici e contente. 
Nella sua vita entra come un tornado Slade che si iscrive all’agenzia matrimoniale solo per poter proteggere la sorella, iscritta a sua volta all’agenzia, da truffe o raggiri da parte delle tre titolari. Da subito resta affascinato da Kate che invece, nonostante la forte attrazione che sente nei suoi confronti e la certezza che sia la sua anima gemella grazie al suo tocco, fa di tutto per sviarlo (non mi è ancora del tutto chiaro il perché!) presentandogli donne interessanti che possano suscitare il suo interesse ma nessuna può gareggiare ( per Slade) con Kate. 
Tra situazioni imbarazzanti e incontri focosi si svilupperà questa storia d’amore scorrevole e leggera  ma niente di più, niente pathos o emozioni, calma piatta. Alla fine del libro ero già con la mente rivolta a un’altra storia sperando di trovare qualcosa di più coinvolgente e meno scontato.
Dopo qualche giorno e altri libri ho pensato che era meglio leggere anche il secondo visto che l’avevo nel kindle per capire se la serie ingranava o meno e così ho iniziato "Sognando te"
Una trama sulla carta molto intrigante per i miei gusti: un brutto anatroccolo di genere maschile, finalmente! 
Un ingegnere intelligentissimo all’apparenza sfigato che sotto le cure di Kennedy, altra titolare dell’agenzia, si trasforma in un gran figo con annessi e connessi richiesti da questo ruolo e anche di più. Diciamo che la Probst non lesina sugli attributi maschili dei suoi personaggi, in tutti i sensi. Nate si innamora subito di Ken dalla prima volta che la vede ma la ritiene talmente bella e perfetta da considerarla fuori dalla sua portata ma invece di rassegnarsi decide che deve provare ad attirarla a se. 
Ken non è perfetta come sembra perché ha alle spalle un’adolescenza molto  difficile e avvicinarla  non sarà semplice anche se l’uomo che si rivela Nate le fa perdere la bussola e tutta la sua sicurezza nel resistergli va pian piano a rotoli. A pari passo con la valorizzazione estetica di Nate vengono messe in luce anche caratteristiche del suo carattere che non si può fare a meno di apprezzare. La gentilezza, la schiettezza e il suo modo di fare conquisteranno Kennedy….non che sia un gran sforzo intendiamoci!. 
Per lui è amore senza ombra di dubbio il difficile è farlo accettare a Ken contro ogni sua resistenza e titubanza e questa cosa l’ho apprezzata davvero poco perché è una ripetizione della situazione creata già nella storia precedente. 
Questo libro l’ho gradito leggermente di più del primo forse perché il personaggio maschile è stato più interessante e leggermente meno stereotipato almeno all’inizio. I dialoghi tra i due sono piacevoli e fanno scorrere le pagine veloci fino ad arrivare a un finale carino. 
Alla termine di questa storia però la mia curiosità volava già verso un’altra coppia che è protagonista del terzo libro: Wolfe e Genevieve………a dire il vero questi due personaggi mi stanno incuriosendo tantissimo sin dal primo libro oscurando più di una volta i veri protagonisti delle due storie e quindi leggerò la loro vicenda piena di aspettative e con questo penso che chiuderò la serie! 
 Dalla Probst e dai suoi personaggi mi aspettavo molto più dinamismo e intrigo emotivo negli intrecci sentimentali e questo è il motivo del mio “flop” congiunto perché nessuno dei due è riuscito a farmi appassionare alla storia d’amore neanche lontanamente.
Ultima cosa per le appassionate dei dettagli: questi personaggi sono collegati per parentela o amicizia a quelli dei “contratti” perciò alcuni li ritroviamo anche in queste storie. 


Stavolta la nostra Daisy ha dato un bel due di picche ad entrambi i primi due libri della Serie "Cuori Solitari" di Jennifer Probst . 
Bene, cosa ne pensate siete d'accordo con la nostra Daisy oppure la pensate diversamente ? Avete letto questi libri e cosa ne pensate ? 
Un abbraccio e alla prossima    

Gabrielle & Daisy 

2 commenti:

Krissi e Rudi ha detto...

Ormai ho abbandonato i libri di questa scrittrice. Non riesco proprio ad apprezzare né i personaggi né le trame. Mi mancano le storie frizzanti di Susan Elizabeth Philips o la serie Virgin River di Robyn Carr, così romantica *^* Sto giusto giusto pensando di iniziare quella di Cedar cove. XD

daisy d ha detto...

Ciao Krissi e Rudi! Questa serie della Probst secondo me avete fatto benissimo a non iniziarla mentre con quella dei contratti qualcosa si salvava ma non si possono paragonare alla Phillips dove le storie racchiudono brio e sentimenti senza dimenticare il lato "hot" dell'amore. L'unica scrittrice che assomiglia alla Phillips secondo me è la Higgins ma purtroppo le sue storie bellissime sono sempre troppo soft per quanto riguarda la passione...