domenica 19 luglio 2015

"Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza" di Luis Sepùlveda


Titolo : "Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza"

Titolo Originale: "Historia de un caracol que descubrió la importancia de la lentitud"

Autore : Luis Sepùlveda
Editore: Guanda
Collana : Le Gabbianelle
Pagine : 95
Anno : 2013
Genere : Racconto /Fiaba




Trama:
Le lumache che vivono nel prato chiamato Paese del Dente di Leone, sotto la frondosa pianta del calicanto, sono abituate a condurre una vita lenta e silenziosa, a nascondersi dallo sguardo avido degli altri animali, e a chiamarsi tra loro semplicemente "lumaca". Una di loro, però, trova ingiusto non avere un nome, e soprattutto è curiosa di scoprire le ragioni della lentezza. Per questo, nonostante la disapprovazione delle compagne, intraprende un viaggio che la porterà a conoscere un gufo malinconico e una saggia tartaruga, a comprendere il valore della memoria e la vera natura del coraggio, e a guidare le compagne in un'avventura ardita verso la libertà.


Parere Personale :

Questo libro me lo ha prestato mia sorella dicendomi che dovevo assolutamente leggerlo perché a lei era piaciuto molto , inoltre le era stato regalato quando era ancora ricoverata in ospedale da quella gran donna di Cristina, sua amica nonché medico bravissimo ! 
Così ieri sera mi son portata a letto questo libro e mi sono regalata la lettura di questa fiaba della buonanotte per adulti e piccini ( e non ho avuto durate la notte nessun attacco di panico !!!! Alleluja !!!) 
Come ogni fiaba che si rispetti c'è il risvolto morale e il lieto fine ma mi aspettavo un pò di più da una storia che dal titolo mi aveva fatta pensare ad un cammino di scoperta un pò più lungo e articolato invece la lumaca, che in questo caso è la protagonista principale della fiaba e la sua voglia di conoscere e scoprire , intraprende il suo viaggio verso l'ignoto e la scoperta della propria identità in un modo molto veloce, anche se Sepùlveda sottolinea molto spesso la "lentezza" della lumaca.

Questa fiaba si adatta abbastanza fedelmente alla vita di oggi, molta è la gente infatti che rimane attaccata alle convenzioni sociali e non vede e non vuole cambiare la sua visione del mondo  convinta che quella che è sempre stata rimarrà tale.
La lumaca rappresenta chi invece vede i cambiamenti del mondo e vuole cambiare con essi, cerca delle risposte anche se queste non le piaceranno e farà di tutto per proteggere le persone a cui vuol bene.
La lumaca "Ribelle" cerca delle risposte , non si da pace, vuole sapere il perché della lentezza delle lumache , perché ognuna di loro non ha un nome e va , parte alla ricerca di risposte lasciando le altre lumache che la deridono e che mettono la testa dentro il proprio guscio pur di non vedere il cambiamento e di non rischiare , di non perdere le proprie "abitudini" .
E quando si ritroveranno a dover scegliere se seguire Ribelle verso l'ignoto e la speranza o rimanere lì dove si trovano e lasciar che l'abitudine gli faccia attendere la morte in quel prato che chiamano "Paese del Dente di Leone" se ne pentiranno, mentre chi segue Ribelle dopo tanto vagare e non pochi problemi e perdite alla fine troveranno che la speranza paga.

Una fiaba molto carina da leggere soprattutto ai bambini e a coloro che cercano la felicità e l'appagamento al di fuori di sé stessi ,e quindi voglio lasciarvi citando le parole della lumaca Ribelle alla fine del suo lungo cammino.

"In questo viaggio che è iniziato quando ho voluto avere un nome ho imparato tante cose.Ho imparato l'importanza della lentezza e , adesso, ho imparato che il Paese del Dente di Leone, a forza di desiderarlo, era dentro di noi. "

Voto :

2 commenti:

daisy d ha detto...

Carino! Sepùlveda mi aveva già sorpreso anni indietro con un libro che avevo regalato a mia figlia ma che poi ho finito per leggere anch'io. Racconti piacevolissimi che lasciano sempre qualche spunto di riflessione...terrò presente anche questo titolo.

MissGabrielle ha detto...

Ciao Daisy, si è stato piacevole una lettura rilassante :)