giovedì 2 luglio 2015

(S)Consigli di Daisy # 9



Felice giovedì a tutti ,siete pronti per scoprire le ultime letture della nostra lettrice romantica nella Rubrica "(S)Consigli di Daisy" ?
Chissà cosa ci proporrà questa settimana la nostra Daisy, non ci resta che leggere...per saperlo .




Titolo:  "La sovrana lettrice"

Autore : Alan Bennett
Editore : Adelphi
Collana: Fabula
Pagine: 95
Anno: 2007
Genere : Narrativa Straniera /Contemporanea




Trama:
A una cena ufficiale, circostanza che generalmente non si presta a un disinvolto scambio di idee, la regina d'Inghilterra chiede al presidente francese se ha mai letto Jean Genet. Ora, se il personaggio pubblico noto per avere emesso, nella sua carriera, il minor numero di parole arrischia una domanda del genere, qualcosa deve essere successo.
 Qualcosa in effetti è successo, qualcosa di semplice, ma dalle conseguenze incalcolabili: per un puro accidente, la sovrana ha scoperto la lettura di quegli oggetti strani che sono i libri, non può più farne a meno e cerca di trasmettere il virus a chiunque incontri sul suo cammino. Con quali effetti sul suo entourage, sui suoi sudditi, sui servizi di security e soprattutto sui suoi lettori lo scoprirà solo chi arriverà all'ultima pagina, anzi all'ultima riga.





Il libro in questione l’ho preso in prestito dalla biblioteca della mia città l’altro giorno e visto che si parla di 90 pagine stampate larghe l’ho già terminato.
Elisabetta d’Inghilterra è la protagonista di questa storia quindi non un’anonima regina di un  fantomatico regno.  
Lei, la sovrana per eccellenza. Un certo giorno della sua vita inizia per caso a coltivare l’hobby della lettura. Comincia con un libro preso a caso da una libreria itinerante per scoprire che ….un libro tira l’altro e che le giornate diventano all’improvviso troppo corte per leggere quanto avrebbe voluto.
 Di storia in storia Elisabetta si “umanizza” così da cogliere sfumature nelle persone che la circondano che fino a qualche tempo prima non avrebbe mai notato. 
L’umorismo è molto British e quindi non mi ha coinvolto molto e anche il libro resta nella categoria carino ma niente di più. Dalle varie recensioni lette mi aspettavo qualcosa che scavasse più a fondo. Simpatico il finale. 
Da leggere solo per curiosità se si vuole provare a “vedere” la regina d’Inghilterra con occhi leggermente diversi.



Titolo :  "Cancella il giorno che mi hai incontrato"

Autore: Leisa Rayven
Editore : Fabbri
Collana : Life
Pagine : 421
Anno : 2015
Genere: Romance Contemporaneo / New Adult
1° Libro della Serie 


Trama:
Cassandra e Ethan. Quando sono sul palco insieme, a nessuno sfugge l'attrazione e la potente alchimia che si sprigiona tra loro appena si sfiorano o si guardano negli occhi. Una passione che toglie il respiro, davanti alla quale è impossibile restare indifferenti. Tanto che all'Accademia d'Arte di New York vengono scelti come protagonisti per lo spettacolo di fine anno, Romeo e Giulietta, la storia d'amore più famosa di tutti i tempi. Però, una volta calato il sipario e smessi gli abiti di scena, il rapporto tra Ethan e Cassandra si rivela complicato e ingestibile. Lei è la classica brava studentessa, timida, ingenua e sempre pronta ad assecondare il prossimo pur di farsi accettare. Ethan invece è bello e dannato, con un volto da angelo ribelle a cui nessuna ragazza può resistere. Lasciarsi sembra l'unica soluzione per continuare a sopravvivere, anche se il dolore è devastante, soprattutto per Cassandra. Rimasta sola a New York deve ricominciare da zero partendo proprio da se stessa e dal suo cuore tradito. Mentre Ethan, baciato dal successo, è in tournée in giro per l'Europa. Anni dopo, scritturati di nuovo per interpretare una coppia di amanti, Cassandra e Ethan si ritrovano sul palco ad affrontare i demoni del loro passato e il fuoco di quella passione che, nonostante il tempo, non ha mai smesso di ardere. Ma può un amore così intenso e lacerante finire davvero?


(con disappunto !!!)


Un libro troncato senza pudore può piacere alla lettrice che ignara si avventura  a leggerne  la  storia? 
Questo è il “dilemma”.. ;)
La trama di questo libro mi piaceva quello che mi frenava dall’incominciare la lettura era l’età dei protagonisti, quando sono tanto giovani non sempre mi piace la storia che ruota intorno. 
Poi  una sera ho deciso che per cambiare genere era giunto il momento di iniziarlo e vedere se riusciva a coinvolgermi….. 
 La trama è già letta e sentita: lui bello e molto problematico, lei la classica ragazza della porta accanto. Questi  ingredienti usati e riusati in questo libro però sono mescolati bene tanto da farmi dimenticare l’età dei  protagonisti ma quello che ho apprezzato maggiormente è stato che i due ragazzi si ritrovano, dopo una turbolenta e poco felice storia d’amore, a distanza di qualche anno leggermente più maturi. 
I problemi sono ancora irrisolti come lo sono le differenze che li hanno allontanati ma vengono visti da una prospettiva diversa. Se prima era lei a correre dietro a lui ora è il contrario. 
Tutto il racconto è permeato da un’attrazione molto forte che i due protagonisti provano reciprocamente che viene lasciata andare soprattutto durante le scene di recitazione senza mai scadere nel banale, questa cosa mi è piaciuta molto.
Quando si arriva poi nella parte finale del libro la lettura delle vecchie email mai inviate da parte di Ethan  a Cassie nel periodo in cui sono stati lontani coinvolge molto il lettore e poi…………………….il libro finisce! FINITO! TRONCATO!
Così ,senza altro aggiungere se non che mentre Cassie sta decidendo cosa fare dopo aver letto per la prima volta i pensieri  di Ethan qualcuno  sta bussando alla sua porta!! 
Ma si può terminare un libro in questo modo dopo tutta l’aspettativa creata?? ?
Non amo più le saghe ormai da qualche tempo perché non mi piace essere obbligata (dalla mia curiosità ovviamente) all’acquisto di più libri ma questo caso è anche peggio! 
Non si può arrivare alla fine di una storia aspettando per tutta la narrazione un minimo di dolcezza,felicità qualche bacio dato senza ripensamenti e invece stop…end….alt….non ci sono più pagine da leggere. 
No, dai, così non si fa! E se il seguito non fosse più stato pubblicato?.......povere noi lettrici in balia degli editori!
Il libro è carino e la storia raccontata discretamente  ma non iniziate a leggerlo se prima non avete anche il secondo!....sarebbe una delusione oltre che un bel nervoso. ;))


*****Daisy*****
****************


Bene, cosa ne pensate siete d'accordo con la nostra Daisy oppure la pensate diversamente ? Avete letto questi libri e cosa ne pensate ? 
Un abbraccio e alla prossima <3 <3 <3 

Gabrielle & Daisy 

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao anch'io mi sono arrabbiata per la fine del libro della Rayven e comunque non è tutto questo granché .
Ciao XoXo
Anna

MissGabrielle ha detto...

Ciao Anna,il libro ancora non l'ho letto quindi non sò dare un'opinione ma anche a me non piace quando un libro viene troncato così su due piedi.
Sarà meglio seguire il consiglio di Daisy e avere entrambi i libri a portata di mano ;)
Ciao
un abbraccio
Gabri

daisy d ha detto...

Cara Anna l'arrabbiatura me la sono presa anch'io ti capisco...:))