sabato 20 giugno 2015

Aumenti di Prezzi ...politiche delle CE diverse

Salve a Tutti, oggi questo post è un pò polemico senza però voler esserlo in realtà, diciamo che è un'intima riflessione (libri alla mano) tra le CE che aumentano i prezzi dei loro prodotti e chi invece cerca di venire in qualche modo incontro ai lettori proponendo una varietà di libri a prezzi più o meno onesti.

Ma da cosa parte la mia riflessione ?
Ieri pomeriggio mi trovavo a scorrazzare fra i libri alla Libreria Giunti di Cerro Maggiore (una delle mie preferite nella zona perché grande e davvero ben fornita) e mentre guardavo nello scaffale dei libri d'amore mi cade l'occhio sui libri di Sophie Kinsella , anzi meglio dire sui formati pocket ...e qui la prima sgradevole sorpresa...


Ok , forse la foto non è venuta delle migliori ma cliccate sulla foto e noterete che ho cerchiato il prezzo ! Ossia 10 euro per un libro pocket  (perché è piccolo ve lo assicuro, forse anche più piccolo o perlopiù uguale all'edizione bestsellers  "Shadowhunters. Città di ossa" della Clare quello che viene venduto a 5,00 euro .)
La domanda mi sorge spontanea ..."Perché un libro che vanta già molte edizioni e che non è una prima uscita ci viene  proposto con questo prezzo ? "
Io non trovo un senso logico, non mi è sembrato migliore o peggiore delle altre edizioni che conosco già dello stesso libro , quindi cosa devo pensare ? Ovviamente qualcosa mi sfugge ...

Ma sempre parlando di "aumenti" ecco un'altra sgradevole sorpresa per le amanti dei romance per lo più storici da edicola, infatti la Mondadori senza scomporsi troppo ha dato notizia dei prossimi aumenti di prezzo sulle collana Classic , Passione , Emozioni ...che aumenteranno di 1,00 euro sul prezzo di copertina, inoltre nei romance della Collana "Emozioni" pubblicheranno solo romance contemporanei e non più anche storici, e diminuiranno i romanzi pubblicati...se volete saperne di più andate a questo Link e l'aumento dei prezzi si estende anche agli ebook .

Insomma sembra che noi lettrici dovremo ancora una volta tirare la cinghia , per quel che mi riguarda è già da un bel pò che non compro più i romanzi da edicola perché ci sono rimasta molto male in passato per un bel pò di cose e visto che non mi piace essere presa in giro ho adottato una strategia diversa ovvero evito di comprare quei libri (a meno che ne trovi qualcuno che proprio non voglio perdermi oppure me lo compro di seconda mano) .

Ma voltiamo pagina perché ogni tanto bisogna anche elogiare quelle CE che invece si dimostrano attente ai "bisogni" di noi lettori e mi riferisco alla Newton Compton Editore che è diventata una delle mie preferite .
Certo devo dire che star dietro a tutte le sue uscite è da pazzi visto che sfornano libri in continuazione a volte non nego che sono state anche delle vere e proprie ciofeche...ma almeno nella panoramiche delle sue uscite diciamo che pensano molto a variegare il budget dandoci la possibilità di leggere e di non spendere capitali perché oltre alla collana Anagramma (i cui libri hanno un prezzo di 9 euro circa) ci sono anche i classici a prezzi ottimi.

Abbiamo i MiniMammut, la collana dei classici a 3,90 



La Collana "Live Deluxe" a soli 1,90 



Non so voi, io non ho mai capito la logica delle CE , c'è chi propone prezzi accettabili e chi invece li aumenta oppure li ha sempre avuti alti ...per adesso nella mia mente si è formata una protesta silenziosa contro la Corbaccio ... ogni volta che esce un libro della Gabaldon è sempre la stessa storia a me mi prende un nervoso ...ma un nervoso a pensare che un unico libro a me deve costare il doppio del prezzo !
Ovvero 19,60 euro per metà del libro originale e dovrò sborsarne altrettanti all'uscita della seconda metà del libro .
Quindi a me , lettrice italiana leggere il libro  "Written in my own heart’s blood" mi costerà la bellezza di 39,50 euro !!!!!

Che nervi !!!! :( 

Voi cosa ne pensate, condividete la mia collera ?

Un abbraccio 
MissGabrielle <3

4 commenti:

Annie Caffeine ha detto...

Ciao Gabriella.
Mi trovi assolutamente d'accordo con te. Alcune CE nell'ultimo periodo stanno proponendo dei prezzi esageratamente alti per le loro pubblicazioni (ho notato l'aumento dei prezzi di Mondadori prima di tutto perché avrei voluto prendere diverse delle ultime uscite ma ho dovuto rinunciare proprio per il prezzo troppo alto) e certo non è una cosa che fa piacere.
Viviamo già in un Paese dove le persone leggono poco, secondo me le case editrici dovrebbero riflettere un po' di più prima di aumentare i prezzi in modo così esagerato, perché non fanno altro che allontanare i lettori ancora di più. Senza contare poi il fatto che al contrario di quanto succede negli USA o in UK, qui per avere la versione paperback di un romanzo e quindi per risparmiare un po' dobbiamo aspettare almeno un anno e non è sempre che arriva!
Newton si sta dimostrando una CE sicuramente più attenta alle esigenze dei lettori. Anche se non compro molte delle loro pubblicazioni devo ammettere che stanno attirando moltissimi lettori, visti i prezzi contenuti e le edizioni carine.

Geeky Bookers ha detto...

O.O il prezzo della Corbaccio è da ladri! Veramente, quasi 40€ per un libro che in America vendono in 1 unico!!! Anche sui libri della Mondadori, questi della Kinsella, ci sono rimasta annch'io... li ho visti così teneri e coccolosi che quasi quasi pensavo di collezionarli, ma poi quando ho visto il prezzo mi è venuto un colpo!!! Non ha nessun senso!!! Alla fine ho trovato su internet l'intera serie (tranne l'ultimo uscito che non comprerò) a 20€, ancora incellophanata nel box (è una di quelle edizioni in box che ti fanno "risparmiare", ma ho risparmiato tantissimo perché l'ho comprato a metà prezzo nuovo!!!). Sui libri della N&C c'è tanta gente che si lamenta della qualità... mi ricordo su anobii di persone che si lamentavano a destra e a manca per le pessime traduzioni dei Live a 0,99! Ma stai spendendo meno di 1€, che ti lamenti a fare? Se vuoi un'OTTIMA edizione comprati quella Garzanti o della Einaudi che ti costa dagli 8 ai 20€! -___-
Comunque, mi trovi d'accordo, si era capito. Alla fin dei conti quelli a farne le spese - in tutti i sensi - siamo noi lettori!

Muriomu ha detto...

Mi trovi pienamente d'accordo, giusto ieri facendo un giro in libreria mi lamentavo con mia sorella dei prezzi esagerati che hanno, in genere, tutti i libri ormai.
Anche i digitali non fanno eccezione. Valutare 10 euro una copia digitale, ad esempio, mi pare davvero un furto.
Quando quello dovrebbe essere (in un mondo ideale) il prezzo medio di un cartaceo!
Leggere sta diventando davvero un lusso, quando dovrebbe essere una cosa alla portata di tutti.

Anonimo ha detto...

Visti i prezzi certo che in Italia si legge poco ! :(
XoXo Anna