giovedì 19 febbraio 2015

"Ricordati di Sognare" di Rachel Van Dyken


1° Libro Serie "Ruin"

Titolo : "Ricordati di Sognare"

Titolo Originale : "Ruin"
Autore : Rachel Van Dyken
Editore : Nord
Anno : 2015
Pagine : 328
Genere : Romance Contemporaneo /New Adult






Trama:
Per due anni, è come se non avessi vissuto; ero persa in un baratro di dolore, da cui credevo non sarei più riemersa. Ma poi ho incontrato Wes Michels. Lui è il raggio di sole che ha squarciato le tenebre della mia esistenza, la luce che mi ha ridato la speranza e la forza di ricominciare. Mi sono affidata ciecamente a lui, anche quando tutti mi dicevano di non farlo: Wes è troppo ricco, troppo impegnato a diventare la nuova stella del football e, soprattutto, troppo corteggiato perché sia fedele a un’unica ragazza. Non sanno quanto si sbagliano. Non conoscono il suo cuore come me e sono all’oscuro del suo segreto. Su una cosa però avevano ragione: non avrei dovuto innamorarmi di lui. Ho paura che, se resterò ancora una volta sola, sprofonderò di nuovo nel baratro. 
Perché adesso so che ogni giorno passato con Wes potrebbe essere l'ultimo…



Parere Personale : ATTENZIONE SPOILER !

Ho finito di leggere questo libro la settimana scorsa, ma non avevo granché voglia di commentarlo perché ho le idee un pò confuse.
Da un lato mi è piaciuto con tutti i suoi piccoli difetti, ma dall'altro lato posso dire che questo libro è un tantino ma proprio un tantino ridicolo ma ve lo spiegherò meglio dopo.

Come sempre abbiamo in questa storia due giovani e bei ragazzi, lui "Weston" (per gli amici Wes) campione sportivo, bello, anzi bellissimo, ricchissimo e famosissimo.

Lei la mentecatta di turno, ingenua fin quasi al paradosso e con ovviamente un trauma e una tragedia alle spalle.
Niente di nuovo insomma, a parte il fatto che la nostra Kiersten oltre ad essere un'ingenua patentata stordita dagli antidepressivi ha pure due fette di salame spesse 10 cm sugli occhi !  
Lasciamo perdere il fatto che dopo nemmeno 10 minuti di pura casualità in cui i due si conoscono già non possono fare altro che sognarsi a vicenda ( e già questo la dice lunga ....) ma la situazione tende a diventare ridicola quando quel povero ragazzo di Wes malato e acciaccato, corre, fa sport, gioca partite di football e corre con Kriesten per km solo per poi avere un piccolo mancamento ....
Ora vorrei dire alla scrittrice due cose : 
Che io sappia nella mia piccola esperienza di vita ,una persona che ha un cancro non sta di certo a correre come se nulla fosse, anzi, io mi ricordo che mio papà che due anni fa ha avuto un cancro all'intestino  si sentiva uno straccio senza forze, e mio padre non è tipo da abbattersi più di tanto. 
Questo Wes invece sembra un super eroe, certo ovviamente qualche piccolo mancamento ce l'ha solo che la piccola e ingenua Kriesten non se ne rende conto nemmeno quando lo vede verde e pronto a vomitare addosso a lei. 
Ma a parte questo aspetto che secondo me la scrittrice ha trascurato un pò per romanzare la storia in maniera meno dolorosa, a me ha un pò fatto storcere il naso la fine del romanzo, insomma sono felicissima che tutto sia andato benissimo per carità, io amo i lieto fine , però questo qui mi sa un pò troppo di "miracolo"... l'infermiera che somiglia alla mamma che guarda caso vede solo lui...insomma forse sto diventando un tantino troppo cinica, ma che volete farci per adesso sono un pò sotto stress .
Comunque se evitate questi due punti che io ho cercato di sottolineare, la storia è molto carina, dolcissima e soprattutto romantica.
A voi la scelta se leggerlo o meno, in tal caso buona lettura.

Voto : 





4 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono d'accordo con te, libro carino, ma i difetti che hai citato tu rovinano il libro, per non parlare del fatto che ho trovato fuori dal mondo che l'amico di lei dichiara che doveva ammalarsi lui e non Wes. Chi augurerebbe a se stesso di prendere il posto di un moribondo che conosce da un mese!!! Per me, il libro è proprio rovina nato, io non lo consiglio. Un abbraccio, Angelita

MissGabrielle ha detto...

Già ,mi ero completamente dimenticata l'amico del cuore...hai ragione !

Laura # ha detto...

ho cominciato a seguirti, bel blog! se ti va ricambia, ho anche io un blog di recensioni libri

MissGabrielle ha detto...

Ciao Laura, grazie mi sono unita ai tuoi followers con piacere, purtroppo dal mio netbook non riesco a lasciare messaggi ma anche se non commento ti seguo lo stesso.
Ciao a presto
Gabri