mercoledì 25 febbraio 2015

"Il Diavolo veste Zara" di Mia Valenti



Titolo Originale : "Il Diavolo veste Zara"
Autore : Mia Valenti
Editore : Mondadori
Collana : Omnibus
Anno :  2015
Pagine : 204
Genere : Narrativa Contemporanea









Trama:
"Io non voglio essere l'erede di Veronique. Io voglio cominciare a scrivere una nuova storia, la mia"
E' proprio vero, i tempi sono cambiati e le giovani donne in carriera non hanno più nessuna intenzione di rinunciare ai propri sogni. Come Mia, ventisette anni e una immensa passione per la moda, che ce la mette tutta per diventare una grande stilista. Ma mentre la crisi incombe e la meritocrazia scarseggia, scoprirà che il talento, lo studio e la gavetta non bastano. Perché Veronique, storica direttrice creativa della prestigiosa maison fiorentina per cui lavora, non ha la minima intenzione di lasciare spazio ai giovani. Così, a dispetto del suo status da freelance (leggi: precaria cronica), Mia si sente trattata come una schiava dalla sua super capa: deve rinunciare alla sua libertà e a volte anche alla sua dignità per accontentarla, nella speranza che le conceda la prima grande opportunità. Ma mentre Veronique si tiene stretta la sua poltrona, Mia non molla. Tra bollette e partita IVA da pagare, passa le giornate a disegnare meravigliosi abiti venduti a migliaia di euro, non perde il suo stile indossando capi rigorosamente low budget ed è pronta a tutto per conquistare il suo posto nel mondo. E sa di avere almeno un vantaggio: Mia è connessa alla rete. Veronique non sa mandare un file in allegato, non sa cercare un numero nella rubrica del telefonino, non sa quali sono i trend su Twitter. E visto che Mia appartiene a una nuova generazione, che si piega alle regole spesso ingiuste del lavoro ma non si spezza, farà partire da qui la sua riscossa…


                                 
   Parere Personale :

Chi di noi non ha visto il famoso film "Il Diavolo veste Prada"  in cui la giovane assistente Andy veniva stressata dalla snob e snervante Miranda che altri non era che il suo capo ?
Diciamo che in un certo qual modo Mia Valenti, la scrittrice di questo nuovo libro uscito da poco più di un mese , ha un pò cercato di dare un'impronta simile alla sua storia, con la differenza che alla fine qui , Mia , la protagonista di "Il Diavolo veste Zara" grazie alla sua giovane età e soprattutto grazie all'uso dei social e di tutto il mondo del web riesce in qualche modo prendere in mano la situazione, dopo tante e tante delusioni .
Molto carino inoltre (anche se forse un pò troppo smielato , ma va benissimo così) il lato rosa della storia infatti la nostra Mia ovviamente non si farà mancare nemmeno l'amore .
La lettura è piacevole e non annoia e inoltre la storia è ambientata nella bellissima città di Firenze, una delle città della moda italiane più prestigiose.
I co-protagonisti inoltre come la sorella di Mia, per esempio , sono simpatici e molto ben delineati, tanto che Alessia , la sorella maggiore di Mia è stata una dei personaggi che ho preferito, perché oltre che simpatica e sicura di sé è molto sincera e un tantino sbroccata .
Odiosette le colleghe di lavoro, simpatico il collega e amico gay, e dolce e romantico Francesco il nuovo amore di Mia.
Una storia molto carina da leggere in cui traspare il fatto che i giovani sanno inventarsi e riiventarsi e che hanno da parte loro una marcia in più ovvero quella di sapersi destreggiare in mille modo diversi pur di realizzare i propri sogni, soprattutto grazie ad una buona dose di fortuna e ad un pizzico di coraggio in più che non guasta mai.


Voto : 


2 commenti:

Lady Debora ha detto...

Mmmh devo dire che proprio non mi ispira questo libro :)

MissGabrielle ha detto...

É carino,non un capolavoro ma si lascia leggere piacevolmente.