mercoledì 29 ottobre 2014

"Black Ice" di Becca Fitzpatrick



Titolo Originale : "Black Ice"
Autore : Becca Fitzpatrick
Editore : Piemme
Collana : Freeway Fantasy
Anno : 2014
Pagine : 360


Trama:
Britt si è preparata per più di un anno a un trekking sul Teton Range. Quello a cui non era preparata, però, è scoprire che Calvin, il suo ex ragazzo e unico grande amore, si unirà a lei. Prima che Britt abbia tempo di esplorare i propri sentimenti, si scatena una terribile tormenta che la obbliga a rifugarsi in una baita sperduta. Peccato che gli occupanti, entrambi giovani e molto affascinanti, siano anche due fuggitivi decisi a prenderla in ostaggio. Britt sa che la conoscenza dei sentieri e l’attrezzatura da trekking che ha con sé rappresentano la sua assicurazione sulla vita, e che deve solo resistere abbastanza a lungo perché Calvin la raggiunga, eppure…In una disperata corsa contro il tempo e il freddo, Britt scoprirà che sotto la neve si nascondono moltissimi segreti e che forse il suo rapitore, la cui gentilezza è decisamente seducente, non è quello che sembra.


Parere Personale :

Da quando ho saputo dell'uscita di questo nuovo libro di Becca Fitzpatrick ho iniziato a bramarlo e desiderarlo tanto che non sono riuscita ad aspettare molto prima di leggerlo.
Avendo già letto e amato i libri di questa scrittrice ovvero tutta la serie "Hush, hush" ero stra-convinta che avrei amato anche questo libro, ma pur trovandolo bello non riesco a dargli più di 4 cuoricini e adesso vi spiego perché.
Prima di tutto  c'è da dire che la storia si legge velocemente, e ti prende davvero solo che ho trovato un pò "strani"  alcuni aspetti legati per esempio alla protagonista Britt.
Da un lato "il coraggio" di questa ragazza che nonostante sia stata presa in ostaggio e costretta ad aiutare due presunti assassini, rimane addirittura quasi imperturbabile davanti al cadavere di una ragazza, e non fa una piega quando vede il suo ex uccidere uno dei suoi sequestratori (mi vien quasi da pensare che questa qui è una ragazza di ghiaccio) , insomma all'apparenza è una ragazza che da sola è più che auto-sufficiente....o almeno sembrerebbe così.
Ma dall'altro lato invece e soprattutto dal punto di vista degli altri ,Britt è una ragazza che ha sempre avuto bisogno dell'appoggio degli altri, perfino il suo ex ne è convinto. Quindi questo cambiamento di carattere dall'oggi al domani è ambiguo.
Possibile che le servisse una situazione così estrema per far venir fuori la vera Britt ? 
Va bene il mettersi alla prova, ma ci voleva davvero così poco ?  
Mah... a me è rimasta la perplessità su quest'aspetto. Leggendo avevo l'impressione che ci fossero due Britt, quella di prima ovvero la ragazza arrendevole e innamorata del fratello della sua migliore amica, e la Britt del dopo (o meglio durante) , dura, forte e coraggiosa. 
A parte questo comunque la storia è abbastanza movimentata, infatti la lettura non annoia anzi ti sprona ad andare ancor più avanti, e forse perché io sono una lettrice di una certa ....(intelligenza ? spessore ? ...vabbé ) diciamo lungimiranza , avevo già capito a metà libro parecchie cosette come l'identità del vero assassino o il presunto ruolo di Mason/Jude  nella storia.
Insomma leggendo man mano non si hanno grandissimi colpi di scena.
Molto carino il lato "romantico" della storia, che si amalgama abbastanza bene al resto, eppure posso dire con un certo margine di ragione (credo) che con questo libro siam ben distanti dal batticuore provato con gli altri libri di questa scrittrice, e comunque in effetti sono due storie completamente diverse , resta il fatto però che nonostante la storia "acchiappi" non coinvolge al 100%.
Leggetelo e poi fatemi sapere cosa ne pensate. 


Voto :  



6 commenti:

Lady Debora ha detto...

Mmmh sono perplessa... comunque prima di leggere Black Ice inizio con la sua serie precedente anche se penso di acquistarla in cartaceo invece di leggerla in ebook...

MissGabrielle ha detto...

Ciao Debora, Patch merita davvero !!!!
Leggi almeno il primo libro (secondo me è il migliore della serie) .
Un abbraccio
Gabri

Dreaming Fantasy ha detto...

Io della Fitzpatrick ho adorato la saga Hush Hush *-* Patch e Nora sono indimenticabili!!
Black Ice invece non mi ha fatto impazzire, i protagonisti non mi sono particolarmente piaciuti e la storia ha qualche pecca

MissGabrielle ha detto...

Ciao, si hai ragione qualche pecca qua e là c'è sicuramente e comunque anche secondo me non siamo ai livelli della serie "Hush hUsh" .
ciao

Anonimo ha detto...

Lo sto leggendo adesso e in effetti non mi entusiasma, carino ma niente piu'. E la parte gialla, come hai detto, e' inesistente, si capisce subito dove si andra' a parare.
Giadona

MissGabrielle ha detto...

Vero ?
Sembra che manchi un gran bel colpo di scena, si capisce tutto abbastanza facilmente, peccato .