lunedì 30 giugno 2014

"Vendetta Piccante" di Jennifer Probst


Titolo Originale : "All the Way"
Autore: Jennifer Probst
Editore: Corbaccio
Collana : Romance Secrets
Anno : 2014
Pagine : 285

Trama:
Miranda Storme mai si sarebbe aspettata di incontrare di nuovo Gavin Luciano. Tre anni prima avevano avuto una storia, ma lui l'aveva improvvisamente abbandonata lasciandola a pezzi. Adesso Gavin è tornato sui suoi passi e Miranda può concedersi il piacere di vendicarsi... stroncando il ristorante di Gavin sul giornale su cui lei scrive. Praticamente un incubo per Gavin, che da pochi mesi ha assunto la gestione del ristorante di famiglia per salvarlo dal fallimento. Ma non è solo questo, il fatto è che Gavin è rimasto folgorato da questo nuovo incontro e ha deciso di chiedere un'altra chance: otto settimane per dimostrare di essere un buon cuoco in cucina... e per riconquistare Miranda... a letto. Una proposta decisamente allettante!

Parere Personale :

La lettura di questo libro è stata veloce, semplice e molto carina , proprio quello di cui avevo bisogno in questo fine settimana piovoso.
Già sembra strano dirlo visto che siamo a fine giugno ma ieri pomeriggio me ne stavo bella rilassata sul mio divano con la copertina ( sono freddolosa che volete farci ...) il mio gatto accanto e questo libro.
La storia è molto lineare, non ci sono grandi colpi di scena e ha la giusta dose di passionalità ma che per fortuna non eccede mai troppo.
E' una di quelle storie senza grandi tormenti interiori, di quelli che sembrano insormontabili e forse proprio per questo mi è piaciuta nella sua semplicità
Miranda e Gavin hanno avuto tre anni fa una relazione che Gavin ha interrotto perché troppo preso dal suo lavoro, e principalmente perché non si sentiva pronto ad un rapporto duraturo e profondo.

Adesso è tornato per cercare di risollevare le sorti del ristorante di famiglia e stranamente (non tanto poi visto che non ha mai perso di vista Miranda) si ritrova davanti la donna di cui è innamorato e che per vendicarsi recensisce negativamente il suo ristorante.
Però davanti alla forte attrazione che ancora provano l'uno per l'altra cominciano a capire che forse il sentimento che li aveva uniti in passato non è ancora morto ma anzi con una buona dose di responsabilità nuova e coraggio potrebbe ancora sfociare nel grande amore.
I personaggi sono entrambi ben caratterizzati, e soprattutto Gavin è quello che secondo me colpisce di più , forse perché è quello fra i due a sembrare più sensibile, convinto e innamorato.
Questa storia è un pò la storia delle seconde possibilità visto che alla fine Miranda prendendo il coraggio a piene mani darà un'altra change all'affascinante Gavin.
Inoltre vorrei fare un elogio alla Corbaccio perché la copertina italiana è di gran lunga più carina di quella inglese .
Forse e dico forse , questa storia varrebbe in realtà tre cuoricini  , ma siccome visto che era proprio di una storia come questa  che avevo bisogno gliene darò 4 !


Voto :


6 commenti:

daisy d ha detto...

Le storie che parlano di seconde occasioni sono da sempre le mie preferite. Se poi si aggiunge che non ci sono drammi famigliari a carico di uno dei due protagonisti direi che questo libro devo proprio leggerlo! Finalmente una storia senza traumi del passato o ritrosie a volte incomprensibili....bella recensione che mi invoglia a una lettura con il sorriso

Lady Debora ha detto...

È vero la copertina italiana gli si addice più di quella originale... anche io stavo cercando qualcosa di leggero come prossima lettura e visto che questo libro avevo intenzione di leggerlo entro l'estate penso propria di aver trovato il prossimo ;p merci ^^

MissGabrielle ha detto...

Ehi ehi... il trauma è sempre dietro l'angolo però, solo che qui è poco accentuato per fortuna ;)
Buona lettura ragazze

daisy d ha detto...

Ma ci sono traumi anche in questa storia? Ultimamente sembra che nessuno (almeno negli ultimi libri che ho letto) abbia avuto una vita "normale"... non perfetta ma proprio normale....;-)forse me li cerco! :(

MissGabrielle ha detto...

Ahhh Daisy mi hai fatta sorridere ! Non sei te che te li cerchi , è che li scrivono tutti uguali !
No, però dai qui i protagonisti non hanno veri e propri traumi .
Però poco ci manca ;)

daisy d ha detto...

Carissima mi fido del tuo giudizio perché questo libro mi incuriosisce molto....incrocio le dita e spero che nessuno dei due protagonisti abbia avuto traumi così grandi da farci "penare" per centinaia di pagine! Dalle mie parti si dice ...a non ghe ne posso più! :)) ....sono veneta si capisce??