sabato 14 giugno 2014

A Caccia di Libri # 4

Buon sabato a tutte mie care Amiche di Letture Romantiche , come state ?
Anche voi come me soffrite il caldo in maniera esagerata ?
E pensare che oggi sarei voluta andare al mare, ma ieri guardando le previsioni del tempo che davano pioggia, maltempo e grandine...abbiamo deciso di rimanere a casa ....invece stamattina c'è il sole e il caldo come sempre è afoso già di prima mattina.
E cosa ho fatto per dimenticare questo clima che mi debilita ?
Alla dieci son andata in Biblioteca a vedere di scovare qualche libro interessante , e in più ho avuto la botta di fortuna di trovare il libro "Hunger Games" della Collins senza dover fare la coda visto che ci sono almeno 60 prenotazioni per quel libro !

Ma veniamo a noi e alla nostra "rubrichetta" dove come sempre  vi parlerò dei libri che mi piacerebbe leggere (vecchi e nuovi) !
Iniziamo quindi e mi raccomando come sempre fatemi sapere le vostre opinioni, se avete già letto i libri, se vi son piaciuti oppure se anche a voi interessano.


" Ritrovarsi a Manhattan "
Autore: Carole Radziwill
Editore : Garzanti
Collana : Narratori Moderni
Anno di Uscita : Giugno 2014
Pagine : 293
 "Ritrovarsi a Manhattan"

La vita riesce sempre a sorprenderci e a travolgerci, anche se alle spalle abbiamo lo skyline di New York. E’ quello che succede a Claire che a trentadue anni si trova vedova e senza nessuna prospettiva nella vita. Ritrovarsi a Manhattan di Carole Radziwill è la storia di una perdita, ma anche di un nuovo inizio. Il matrimonio di Claire non era però una passeggiata, anzi la carriera da sessuologo del marito ha costretto la donna a più di qualche amarezza e il dolore della perdita si unirà al dolore di vedere che il coniuge non le ha lasciato proprio nulla della sua eredità se non il compito di finire il suo amato libro. Contava davvero così poco Claire nella vita di suo marito? Per fare i conti con tutto questo e con la consapevolezza di essere sola, la protagonista del romanzo dovrà rivedere tutto di se, dalla carriera al proprio modo di mettersi in gioco nelle relazioni. A tutto questo si aggiungerà la necessità di attenersi alle rigide regole del bon ton richieste dall’alta società in cui il marito l’aveva obbligatoriamente introdotta. E ne esistono alcune di molto strane anche per le neo vedove. Per esempio bisogna assolutamente onorare la memoria del marito, ma contemporaneamente dedicarsi alla conoscenza di altri uomini. Regola assolutamente da rispettare è frequentare almeno un paio di terapisti per cercare di superare il lutto, chiedere aiuto ad una botanista e se possibile innamorarsi di nuovo. Per Claire è tutto così incomprensibile e così difficile che più di una volta passerà dal riso al pianto senza neppure accorgersene e il lettore con lei perché il bello di Ritrovarsi a Manhattan è l’ironia e la capacità di descrivere un ambiente glamour come quello newyorkese con un punto di vista esilarante. 



"Sei Sempre Stata Mia"


"Sei  sempre stata Mia"
Autore: Jasinda Wilder
Editore : Sperling e Kupfer
Collana : Pandora
Anno di uscita : Giugno 2014
Pagine : 320
Nell e Kyle hanno sedici anni, sono giovani e innamorati. Si conoscono da sempre, sono cresciuti insieme, hanno condiviso ogni singolo momento della loro vita e per la prima volta stanno scoprendo cosa significa amare. Il sentimento che li lega sembra invincibile e la vita piena di promesse e speranze. Finché una notte Kyle muore in un tragico incidente. Ora che Kyle non c'è più, Nell non ha più una ragione di vita: ha perso il suo migliore amico, la sua anima gemella, il suo unico vero amore. Poi, al funerale, mentre appoggiata a un albero in disparte cerca di trattenere a stento le lacrime, incontra per la prima volta gli occhi azzurri di Colton, il fratello maggiore di Kyle. Ha un viso familiare e struggente, scolpito e bellissimo come quello di Kyle. Solo più vecchio, e più duro. Si scambiano qualche inutile parola di consolazione, una sigaretta. Entrambi cercano di reagire a quella perdita come possono. Ma è un vuoto incolmabile. Quando anni dopo si rincontrano a New York, si abbandonano a un bacio inaspettato, intenso eppure pieno di dolore. E allora si rendono conto di non poter resistere alla passione che li attrae l'uno all'altro, negando a se stessi la possibilità di essere felici. Colton insegnerà così a Nell a soffrire e a piangere, a vivere di nuovo e ad aprire il suo cuore per tornare ad amare. 
Perché a volte la fine improvvisa di un amore perfetto può essere il perfetto inizio di un altro.



"The Wicked Girls"Autore : Alex Marwood
Editore :  Elliott
Anno : 2013
Pagine : 383
Genere : Thriller


"The Wicked Girls"

Una tranquilla cittadina inglese sul I mare, Whitmouth, è sconvolta da una serie di omicidi a sfondo sessuale ai danni di giovani turiste. Nonostante le indagini, la polizia brancola nel buio, mentre tra la popolazione di residenti e turisti occasionali si diffonde la paura del serial killer. Per raccontare l’intera vicenda, la giornalista Kirsty Lindsay arriva sul posto e inizia a raccogliere impressioni e testimonianze. La sua speranza è quella di fare uno scoop che le permetta di lasciare la cronaca locale in cui si sente relegata all’interno del giornale ed essere promossa alle più prestigiose pagine d’attualità. Quello che troverà, però, sarà qualcosa di assolutamente inaspettato e scioccante: l’incontro casuale con Amber Gordon, responsabile del personale del luna park di Whitmouth, che, come Kirsty, nasconde un terribile segreto. Così, inesorabile come il destino che le attende da tempo, il passato delle due donne torna a trovarle...





"Tutto questo parlare d'amore"
Autore :  Claire Dyer
Editore : Frassinelli
Collana : Narrativa
Pagine : 275
Anno : 2013

"Tutto questo parlare d'amore"


Londra, oggi. Una mattina qualsiasi, nella stazione della metropolitana di Paddington, un rumore improvviso fa incontrare gli sguardi di un uomo e di una donna. Prima di avvicinarsi, Fern ed Elliott hanno un attimo di esitazione, un momento d'incertezza che fa trattenere loro il respiro. Perché si sono appartenuti, tanto tempo prima, e tra loro scorre la stessa bruciante intimità di allora, come se i ricordi riprendessero vita tutti insieme. Come se gli anni non fossero passati. Londra, venticinque anni fa. Un ragazzo e una ragazza si conoscono a una festa e si innamorano, per la prima volta. Il loro non è più un gioco di adolescenti: è un'appartenenza fisica, un'affinità elettiva, una corrispondenza esclusiva. E un presente infinito, perché vissuto in ogni istante con intensità totale. Quanto può durare il tempo presente? Oggi, alla stazione. Il tempo di un caffè, lo scambio dei numeri di cellulare, l'impulso irrefrenabile di sfiorarsi con le labbra, poi ciascuno continua il proprio percorso verso l'ufficio, la casa, un matrimonio, i figli. Dalla mattina al tramonto, mentre dal passato riaffiorano le immagini e le emozioni di una breve eppure infinita stagione, Fern ed Elliott riportano indietro il loro personale orologio. Per riprendersi il tempo, e questa volta, forse, il loro futuro.


*****

E Voi cosa ne pensate ? 
C'è fra questi qualche titolo che vi intriga , o che avete già letto ? 

7 commenti:

Ambra Mammoliti ha detto...

Ritrovarsi a Manhattan mi ispira tantissimo!, anche merito della cover ovviamente (:

daisy d ha detto...

Tutto questo parlare d'amore mi attira moltissimo. Anche gli altri titoli sono comunque interessanti!

Lady Debora ha detto...

Ti posso consigliare un libro che ho appena finito di leggere e che trovo veramente bello.. ^^ "Il nostro amore è per sempre" di James Patterson.. a me è piaciuto moltissimo e penso che ti possa piacere anche a te un po':)

MissGabrielle ha detto...

Mi piacerebbe proprio leggerli, ma vorrei qualche parere prima.

@Debora ,etto in lista anche Patterson allora ;)

Anonimo ha detto...

Sei sempre stata mia mi sta chiamando, non vedo l'ora che esca. Se posso consigliarti un libro potresti leggere un bellissimo romanzo epistolare" novemila giorni e una sola notte", io l'ho adorato. Un abbraccio, Angelita

MissGabrielle ha detto...

Ciao Angelita , chiama anche me :)
Sono molto curiosa !
In genere non amo i romanzi epistolari, ma se a te è piaciuto così tanto magari ci faccio un pensierino, in tanto lo metto in lista
Grazie per la dritta :)
Un abbraccio
Gabri

MissGabrielle ha detto...

Ragazze sto leggendo "Ritrovarsi a Manhattan" e mi stanno cascando le braccia...fino ad ora è noioso e sono arrivata a pagina 98 ....:(
Dite che si riprenderà... ?
Mah...