lunedì 27 gennaio 2014

"Due Anime da Amare" di Nora Roberts

Questo libro racchiude due romance :

Titolo Originale : "Island of Flowers"
                           "Blithe Images"
Autore: Nora Roberts
Editore: Harlequin Mondadori
Collana :  MyLit  (Harmony)
Anno : 2013  (già precedentemente pubblicati nella collana Harmony Jolly anno 2002)
Pagine totali dei due romanzi : 316

Trama:
L'ISOLA DEI FIORI
Giunta alle Hawaii per ricucire i rapporti con la famiglia, Laine Simmons non è preparata all'accoglienza glaciale di Dillon O'Brian, il socio del padre che la crede un'opportunista in cerca di fortuna. Viste le premesse, Laine decide di ripartire senza concedere una seconda possibilità né al padre né a quell'insolente di Dillon! Tuttavia, complice la bellezza di quell'isola piena di fiori, scopre che in realtà lui sta...
IL MIELE E L'ACCIAIO
Hillary Baxter è il sogno di ogni fotografo: di fronte all'obiettivo la sua bellezza non teme confronti. Ma questo è solo uno dei motivi che hanno spinto l'editore Bret Bardoff a sceglierla per il suo progetto. In realtà, ingaggiandola, Bret spera di riuscire a togliersela dalla mente. Purtroppo, quando si accorge che la splendida modella è anche una donna dolcissima, è costretto a rivedere il piano.
Parere Personale :
Come ho già indicato sopra questo libro "Due anime da amare" racchiude ben due romanzi di Nora Roberts. Fin qui tutto bene, a me piace molto il suo stile di scrittura anche se solitamente la preferisco nei rosa-crime, ma comunque...lasciamo perdere.
Il primo libro dal titolo "L'Isola dei fiori" inizia ad Honolulu (posto magico e sensuale) con l'incontro fra Laine approdata sull'isola in cerca del padre che non vede ormai da anni, e l'affascinante Dillon, che sembra provare per lei un insana antipatia subito dopo aver sentito il suo nome ( e ovviamente c'è un perché che non vi svelerò qui).  Tra baci rubati, spiagge da sogno e gelosie rivali ecco che i due s'innamorano ...
Solo che mentre leggevo avevo la strana impressione di star leggendo un vecchio romance harmony, ed infatti spinta dalla curiosità vado a vedere quando è stato pubblicato in America il libro e mi accorgo che risale ai primissimi anni 80 ! E quindi mi spiego benissimo come solo dopo qualche bacio il bel Dillon pazzo d'amore per Laine le chiede di sposarla.
Ormai lo sappiamo bene noi lettrici di oggi ,che quando un uomo si decide a chiedere ad una donna di sposarla (almeno nei libri)  almeno ci sarà stato una mezza dozzina di volte a letto insieme ( e  mi pare pure giusto !) , e leggendo questo libro era troppo anacronistico che i due convolassero a nozze senza essere stati a letto prima, non è questione di mancanza di romanticismo, bensì di ... consapevolezza ? desiderio ? passione ? boh ? quel che volete ma ormai va così , le donne si sono emancipate per fortuna ! 
In questo secondo libro invece i protagonisti sono una foto modella e un ricchissimo editore. Il titolo del libro è "Il miele e l' acciaio" , e non mi è particolarmente piaciuto. Il problema principale è che proprio come quando leggi un romanzo harmony hai l'impressione che tutto è abbozzato, dalle situazioni , ai sentimenti. Non riesci a comprendere i personaggi nei dettagli , non noti le sfumature di carattere tali da farteli amare e in qualche caso immedesimare in essi. Proprio non ci riesci perchè sono troppo striminziti, nemmeno il tempo di conoscersi e già puff  !!! Questi sono pronti a convolare a nozze come se questo fosse l'eterno desiderio massimo di ogni donna.  Resta sempre tutto molto circoscritto all'evento finale che è quello e basta. 
Personalmente se lo avessi saputo non avrei speso soldi in questo libro, ma ormai è fatta.
Voto :

2 commenti:

Lady Debora ha detto...

Per fortuna che non li ho presi non mi convinceva ne questo ne l'altro.. anche se mi dispiace per te che invece lo hai preso e ne sei rimasta delusa.. quello che dice a proposito degli harmony concordo pienamente, sono troppo corti, troppo striminziti, non riesci ad immedesimarti a entrare nella storia che già sono sposati, aspettano un figlio e hanno un cane.. manco fossero la famiglia mulino bianco! XD per quel che mi riguarda io e le "sottilette karft" non ci leggeremo più ;p

MissGabrielle ha detto...

Ciao Debora,assolutamente si hai fatto bene a risparmiarti questi soldi ^^
Non ho nulla contro i romanzi harmony è solo che appunto a me piacciono libri più articolati e complessi, questi sono troppo striminziti, fanno un baffo pure alla famiglia del mulino bianco ^^
E comunque voglio spezzare una piccola lancia a favore dei romanzi harmony, in passato io ne ho letto qualcuno veramente bello ed emozionante (se non ricordo male era uno storico) , ma ovviamente sono sempre troppo striminziti per i miei gusti ...
Un abbraccio
Gabri