martedì 29 ottobre 2013

"Il mio disastro sei tu" di Jamie McGuire


2°  Libro della Serie "Disaster"

Titolo Originale : "Walking Disaster"
Autore: Jamie McGuire
Editore: Garzanti
Collana : Narratori Moderni
Anno : 2013
Pagine : 363

Trama:
«Un giorno ti innamorerai, Travis. E quando succederà, combatti per il tuo amore. Non smettere di lottare. Mai.»
Travis Maddox è solo un bambino quando sua madre, ormai con un filo di voce, gli lascia queste ultime parole. Parole che Travis conserva come un tesoro prezioso. 
Adesso Travis ha vent’anni e non conosce l’amore. Conosce le donne e sa che in molte sarebbero disposte a tutto per un suo bacio. Eppure nessuna di loro ha mai conquistato il suo cuore. Provare dei sentimenti significa diventare vulnerabili. E Travis ha scelto di essere un guerriero. 
Finché un giorno i suoi occhi scuri non incontrano quelli grigi di Abby Abernathy. E l’armatura di ghiaccio che si è scolpito intorno al cuore si scioglie come neve al sole. 
Abby è diversa da tutte le ragazze con cui è sempre uscito. Cardigan abbottonato, occhi bassi, taciturna. E soprattutto apparentemente per niente interessata a lui. Ma Travis riesce a vedere dietro il suo sorriso e la sua aria innocente quello che nessuno sembra notare. Un’ombra, un segreto che Abby non riesce a rivelare a nessuno, ma che pesa come un macigno. Solo lui può aiutarla a liberarsene, solo lui possiede le armi per proteggerla. L’ultima battaglia di Travis Maddox sta per cominciare e la posta in palio è troppo importante per potervi rinunciare. Solo combattendo insieme Abby e Travis potranno dare una casa al loro cuore sempre in fu
ga…


Parere Personale :


Ho amato moltissimo il primo libro di questa serie formata da appena due libri, tanto che "Uno Splendido Disastro" l'ho letto più volte tanto mi aveva appassionata, quindi non vedevo letteralmente l'ora di leggere questo qui.
Sabato mattina mentre gironzolavo per le strade di Lecco in compagnia della mia dolce metà, vedo davanti a me la Libreria Mondadori e i miei occhi cominciano a splendere di una luce intensa, tanto che mio marito ormai rassegnato appena entrato mi chiede "Che titolo devo cercare ?" ed io rispondo "Il mio disastro sei tu"  , e lui tutto sorridente mi risponde "Tesoro mio lo sapevo già che ero il tuo disastro !" vabbè... lasciando da parte queste piccole parentesi personali , appena sono arrivata a casa mi sono fiondata sul divano e mi sono messa a leggere.


"Il mio disastro sei tu" è la storia di Abby e Travis raccontata dal punto di vista di quest'ultimo, quindi non ci sono colpi di scena perché la storia la conosciamo già e sappiamo come andrà a finire, soprattutto chi come me ha letto più volte il libro.
Però qui abbiamo delle piccole scene inedite, per esempio con Travis e la sua famiglia (in alcuni punti come nel prologo ci si emoziona leggendo gli ultimi istanti della vita dei fratelli Maddox con la loro mamma) , oppure la festa dell'ultimo dell'anno quando Travis dopo essere stato lasciato da Abby , soffre moltissimo.

Leggere il punto di vista di Travis è stato bello, però devo ammettere che non ho avuto quel batticuore come quando ho letto la prima volta la storia, perché sapevo già quel che sarebbe successo e quel che si sarebbero detti Abby e Travis.
Questo non toglie che ho apprezzato alcuni parti della storia proprio perché raccontati secondo i sentimenti di Travis, quel suo continuo chiamarla "Pidge" in maniera così affettuosa, quel piccolo soprannome che le appioppa dalla prima volta che la vede e che cambierà completamente la sua vita e il suo modo di vivere .
Qui appare anche ancora più evidente la fragilità emotiva di Travis , quel suo amore così totale e profondo per Abby, per la sola donna che amerà per la vita.
E poi l'epilogo...dolce come il coronamento di un sogno che nonostante gli anni non avvizzisce ma anzi prospera nella fiducia, nell'amore e nella consapevolezza di sentirsi capiti, compresi e amati per quel che si è.
Bello si, su questo non c'è dubbio, eppure non riesco a dare il massimo dei voti per il semplice fatto che non ho provato quelle stesse emozioni che derivano da una prima lettura, a me è mancata quella parte di "incertezza" , quel non saper cosa succederà dopo...perché sapevo già cosa sarebbe successo e questo ha penalizzato la mia lettura, ma è solo una questione mia personale.

Voto :



----"Serie Disaster"----

- "Il mio Disastro sei Tu"


4 commenti:

Cristina Lee ha detto...

Anch'io ho apprezzato molto di più il primo, che ha saputo regalarmi più emozioni!
L'altro giorno su Goodreads mi sono imbattuta in qualcosa come un altro libro tra Abby e Travis.. chissà.

Lady Debora ha detto...

Che carino tuo marito ^_^ il mio quando lo tiro verso la libreria mi guarda poi guarda l'orologio ed esclama: 10 minuti e non girare a vuoto scegli e paga che qua dentro fa 30° ;_;
Comunque io ancora devo leggere il primo, mannaggia *A* non vedo l'ora!

Enrico Teodorani ha detto...

Non ho mai letto nulla di McGuire.

MissGabrielle ha detto...

@ Cristina : si dovrebbe essere il libro dedicato al fratello di Travis, Trenton se non sbaglio ^^

@Debora : più che carino è ormai rassegnato ! Sono 16 anni che mi sopporta ;) in più mettici il fatto che io ricambio la pazienza quando andiamo nei negozi che piacciono a lui (moto e bricolage per capirci ) ^^

@Enrico: Ciao Enrico e benvenuto sul forum, non sò se il genere ti possa piacere chissà...se ti piacciono le storie d'amore potresti provare ;)

Ciao a tutte e grazie per i vostri messaggi ^^