martedì 15 gennaio 2013

"Il bacio rubato" di Lara Adrian


Novella collegata alla serie "La Stirpe di Mezzanotte"  ma che non ne fa parte.

Titolo Originale : "A Taste of Midnight - A Midnight Breed Novella"
Editore: Leggereditore
Anno : 2012
Pagine : 101

Trama:
Un antico castello nelle Highlands scozzesi ospita uno scintillante gala natalizio, ma la bella vedova Danika MacConn si sente terribilmente sola in mezzo alla folla : non riesce a dimenticare il suo amore perduto, un guerriero dell' Ordine caduto in battaglia. Ben presto però si ritrova ad affrontare un problema molto più grande di lei : le insidiose avances di un pericoloso boss della malavita di Edimburgo.
Danika scopre un alleato inatteso nell'enigmatico braccio destro del boss, Brannoc, un uomo che emana calore, pericolo e un'oscura minaccia - e che sembra in qualche modo dolorosamente familiare. Brannoc ha le sue  buone ragioni per tenere fuori Dani dall'attività del datore di lavoro... e tenere sepolti tutti i suoi segreti . L'ultima cosa di cui ha bisogno è una storia con una donna che tenti la parte più selvaggia della sua natura; specialmente quando quella donna è Danika MacConn, l'unica in grado di metterlo in ginocchio.

Parere Personale:
Racconto brevissimo ma intenso, quello che la Adrian con questa novella ci regala. Sarò sincera e vi dirò che  se cercate qualche riferimento alla serie principale allora potreste rimanere insoddisfatti, perché a parte qualche brevissimo accenno alla situazione grave di Boston (temporalmente siamo tra i libri di Hunter e quello di Chase, ovvero fra "Il bacio immortale" e "Il bacio ribelle" ) non c'è altro, perché la storia (troppo breve veramente ) si concentra su Danika e Brannoc .
Danika è la Compagna della Stirpe che abbiamo incontrato già nel primissimo libro della serie, quando a causa di un attentato perse il suo Compagno "Conlan", e che a seguito si trasferisce in Danimarca sua terra d'origine assieme al figlioletto Connor .
Di Danika  sappiamo poco e poco continueremo a sapere visto che non c'è il tempo per conoscerla a fondo , ma in qualche maniera sappiamo l'essenziale e tale ci basta .
L'incontro con Brannoc , (che altri non è che il vecchio migliore amico di Conlan , che in passato guarda caso era innamorato di lei, e il cui vero nome è Malcolm ) avviene per caso e al momento giusto visto che la sua vita viene minacciata da un boss della malavita ...
Non voglio dire altro perché altrimenti va a finire che vi racconto tutto , vi dirò solo che a me è sembrata un pò una forzatura tutta questa storia, e per quel che mi riguarda ringrazio la Adrian per avercela concessa , ma che se anche non ci avesse regalato tale novella non mi avrebbe creato problemi.
Avvincente, sensuale, ma troppo troppo breve per i miei strani gusti !
Voto :

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Anch'io non ho apprezzato, il motivo principale e' che non e' per niente legata alla serie...
Giadona

MissGabrielle ha detto...

Già *_* è un pò un peccato .

daisy d ha detto...

E' l'unico libro di questa saga che non ho comprato perchè ho trovato il prezzo assurdamente alto per 100 pagine di lettura.....spero sempre di trovarlo prima o poi nella biblioteca della mia città anche se mi pare di aver capito che con le storie principali centra poco o niente

MissGabrielle ha detto...

Daisy secondo me non ti sei persa niente, e il prezzo anche secondo me è eccessivo per un libricino così piccolo. Se non lo avessi preso in biblioteca non ci avrei speso soldi.
E si hai capito benissimo , non ci sono collegamenti importanti con la storia principale.
Solo una telefonatina a Gideon e basta ! (per capirci) ^^