domenica 9 dicembre 2012

"Citazioni Romantiche" #18

Questa citazione è tratta da uno dei pochi ma ottimi classici che ho letto nella mia vita.
Non sò perché ma solitamente evito di leggere i classici più blasonati (mi riferisco ai classici dell'ottocento), certo qualche eccezione l'ho fatta pure io tanto che non sono proprio digiuna , ma a me ha sempre più colpito leggere libri scritti da autori contemporanei.
Eppure fra i pochi classici letti oltre ai libri della Austen, delle sorelle Bronte, Stoker, Thackeray , Goethe, Leroux e qualcun'altro ... sono pochi i libri che ricordo con forza. Fra questi  uno di quelli che mi è rimasto impresso nella mente e che giudico un libro bellissimo è "Jane Eyre" di Charlotte Bronte .

****

"Io provo talvolta uno strano sentimento, sopratutto quando mi siete vicina come in questo momento.
Mi par di avere nel cuore una corda invisibile, legata forte forte a un'altra simile, collocata nella corrispondente parte del vostro essere. 
Se un braccio di mare e duecento miglia di terra debbono separarci, temo che questa corda, che ci unisce, si strappi, e che la ferita sanguini internamente. Voi, però, mi dimenticherete."

Tratta da : "Jane Eyre"  di Charlotte Bronte


10 commenti:

Lady Debora ha detto...

Jane Eyre è uno di quei libri che mi è entrato nel cuore...è speciale per me

MissGabrielle ha detto...

Si anche per me ! ^^

..Mary.. ha detto...

A me non è piaciuto molto, comunque questa frase è davvero bella!!

elisabettamodena ha detto...

Libro che adoro!
Felice di essere passata di qui ^^

daisy d ha detto...

Un bel libro che rileggo sempre molto volentieri. Anche i film che ne hanno tratto sono tutti molto carini. Una frase intensa che rispecchia secondo me benissimo il rapporto che c'è tra i due protagonisti.

MissGabrielle ha detto...

@ Mary come mai non ti è piaciuto ? O meglio cosa non ti è piaciuta, la trama , i personaggi o semplicemente lo stile della scrittrice ?
Confesso come ho detto prima che non sono un'estimatrice di classici , da alcuni infatti me ne sto ben lontana, ma stranamente Jane Eyre mi ha colpita.

@Ciao Elisabetta, ed io ne sono lieta, passa pure quando vuoi !^^

@Daisy , ho visto un solo film di Jane Eyre, quello di Zeffirelli e mi era piaciuto molto. Altri non ne ho visti *_* purtroppo !

daisy d ha detto...

Quello di Zeffirelli rimane il migliore anche per me forse perchè è stato il primo che ho visto però anche la miniserie con Ruth Wilson mi è piaciuta parecchio.Quello che forse ho apprezzato meno è stato il film del 2011 perchè in alcuni punti mi sembrava tagliato però la frase che hai riportato tu proprio in questo film è stata messa in evidenza con una scena molto coinvolgente....

MissGabrielle ha detto...

Vedrò di recuperare almeno la miniserie ^^ .
Adesso mi hai incuriosito davvero, chissà magari riuscirò a vedere anche il film del 2011 ^^
Grazie per la dritta ;)
Un abbraccio

..Mary.. ha detto...

Lo trovavo davvero davvero noioso e pesante..soprattutto la parte del collegio, una tortura..
per non parlare di alcuni personaggi che avrei sparato molto volentieri.

MissGabrielle ha detto...

Ammetto che la prima parte quella dell'infanzia di Jane non è che mi abbia fatta impazzire ! quella parte l'ho trovata anch'io un pò pesante. ;)