sabato 22 settembre 2012

"Il Libro dei Segreti" di Osho


Titolo : "Il libro dei segreti" 
Editore: Bompiani
Collana : I Grandi Tascabili
Anno : 2001
Pagine:  436

Di cosa parla il Libro :
"Il libro dei segreti" è la trascrizione di un insegnamento orale e il commento a un antico testo sacro il "Vijnana Bhairava Tantra" (Via per andare al di là della coscienza). Il tantra è un itinerario spirituale, non è ideologia, e aiuta ad abbattere gli schemi mentali che ci impediscono di riconoscere la vita. Non è religione, almeno in senso tradizionale, né si propone di riscattare alcuna colpa; tantra è semmai amore, il modo relazionale per liberare l'energia (fondamentalmente l'energia sessuale) che ogni individuo ha in sé, per realizzarsi e trasformarsi.

Parere Personale :
Tranquille ragazze mie, non mi sono data alle letture filosofiche, ma visto che ero in montagna con pochi libri a disposizione ...mi è toccato leggere questo libro con non poca fatica da parte mia lo ammetto, visto che ogni venti pagine i miei occhietti tendevano a chiudersi per la stanchezza ! 
Evidentemente leggere questo libro dopo essere stata a spasso per i boschi a raccogliere more per un paio d'ore non mi è stato di grande aiuto !
Questo "Libro dei Segreti" raccoglie i discorsi di Osho (un maestro di realtà illuminato contemporaneo) su un sacro testo indiano risalente al V secolo A.C. il "Vigyana Bhairava Tantra" .
Cosa trattano questi discorsi ?
Principalmente contemplano i metodi sulla ricerca interiore che sono molteplici. Per farla breve vi dirò che gira e rigira i libri di questo genere si somigliano quasi tutti e anche se di dottrine diverse hanno  punti in comune . 
"Accettare se stessi" è la formula segreta ". 
Poi possiamo visualizzare nella nostra mente diverse cose e provare diversi metodi sulla ricerca di se stessi , ma il tutto si riduce sempre allo stesso punto : "l'accettazione di se stessi".
Vi confesso che il libro a me ha annoiato non poco, non tanto per il tema trattato ma bensì per il metodo con cui viene affrontato, così pieno di riferimenti al Buddha e alla sua dottrina.
Non che questo sia male , per carità, ma rende la lettura poco fluida e visto che c'è così tanto su cui riflettere  (perché il bello di questo libro è proprio questo , ti mette davanti a certe cose  su cui non ti sei mai soffermato molto a pensare)  mi ha fatto leggermente perdere il filo più di una volta.
Comunque la lettura di questo libro è stata un'esperienza diversa e nuova . 


Voto :


4 commenti:

Blumoon ha detto...

Ciao Miss. Ho letto Osho sempre a piccole dosi..limitandomi a letture di alcuni brani, che ho trovato sempre molto riflessivi e ricchi di spunti di riflessioni... Ma non metto in dubbio che un intero libro che ribatte sempre sullo stesso punto possa risultare un pò pesante.
Un caro saluto

Raffaello Tasso ha detto...

Ciao Miss!
Mi son appena followato al tuo bellissimo blog!!!!!
Volevo chiederti:
C'è un'amica che si laurea : che libro potrei regalargli?
Attendo risposta
grazie in anticipo.

MissGabrielle ha detto...

Piccolo a piccole dosi questo libro è ricchissimo di spunti riflessivi, ma probabilmente il fatto di averlo letto velocemente ha reso pesante la lettura, hai ragione.
Proverò con calma a leggere qualche altro suo libro .
Ciao ^^

MissGabrielle ha detto...

Ciao, grazie sei davvero gentile ! Benvenuto nel blog ^^
Secondo me per un regalo va sempre bene un classico , magari "Il Conte di Montecristo" di Dumas , magari in una bella edizione rilegata .
Oppure se è una ragazza romantica "Persuasione" di Jane Austen, o "Il Piccolo Principe " di Saint Exupéry (sembra per bambini ma in fondo non lo è poi tanto perché è un libro ricco di riflessioni ) , oppure qualcosa di più contemporaneo come "Le parole del nostro destino" di Beatriz Williams (ho letto l'anteprima e mi sembra un bellissimo libro) .
^^ Spero di averti dato qualche spunto ^^
Ciao a presto !