venerdì 27 luglio 2012

"Il Segreto del Libro Proibito" di Karen Marie Moning


1° Libro della "Serie Fever " 

Titolo Originale : " Darkfever "

Trama:
"Un libro proibito che viene dal passato.
Una libreria, la porta verso un'altra verità.
Un libraio misterioso e le sue ombre.
Una donna e un destino legato a quello dell'umanità..."

Quando la sorella viene uccisa, Mac Lane è costretta a mettere in dubbio la sua stessa identità. Con un solo indizio, la ragazza parte per l' Irlanda, decisa a vederci chiaro. Da subito comprende che non si tratta di un semplice omicidio.
Chi era realmente sua sorella ? E perché ha provato a decifrare l'antichissimo Sinsar Dubh ?
Segui le tracce di un libro senza tempo, e riscrivi al fianco di Mac e del letale Jerico la trama del loro destino e di quello del mondo intero.


Parere Personale:

Sono stata piuttosto indecisa sul fatto di leggere questo libro, perché iniziare l'ennesima serie diciamo pure che non mi attirava granché, e l'ho fatto solo perché alla fine l'ho beccato in biblioteca.
Solitamente a me non piacciono i libri che hanno come protagonisti il popolo fatato :  Unseelie, Seelie, Sidhe, e Tuatha Dé Danaan...per rendervi l'idea , eppure questo libro iniziato con molto scetticismo da parte mia alla fine mi è piaciuto, forse con qualche obiezione da parte mia su alcune cosette ma tutto sommato direi che è stata una lettura piacevole.
La protagonista indiscussa è una ragazza ventiduenne MacKayla Lane che dopo l'omicidio della sorella maggiore decide di partire per l' Irlanda per pressare un pò di più la polizia ad indagare , visto che sembra che il fascicolo della morte di sua sorella Alina sia stato archiviato.
Ma arrivata in Irlanda Mac scoprirà molte cose, per la maggior parte tutte spiacevoli, infatti viene in contatto con una realtà completamente diversa da quella a cui lei è abituata.
Mac è una ragazza giovane, forse un pò cialtrona e superficialotta, che ama la moda e i colori chiari con una preferenza per la manicure e per tutto ciò che è di colore rosa !
Ma con la morte della sorella la sua vita piomba nel dolore e nella confusione, e le strane apparizioni che ha mentre si trova in Irlanda non aiutano di certo a ritrovare la ragione.
Alina, prima di morire le lascia un messaggio dicendole di trovare con urgenza il "Sinsar Dubh" , ma Mac non sà nemmeno cos'è e la ricerca la porta a conoscere il misterioso e affascinante Gerico Barrons , proprietario della Libreria "Barrons : Libri e Gingilli ". 
Grazie a Barrons scoprirà di essere una veggente Sidhe, e che quindi le sue strane visioni di creature orrende non è frutto della sua immaginazione, ma una dura realtà anche se Mac non riesce davvero a crederci.
Barrons la prende sotto la sua ala protettiva, ovviamente ha un suo secondo fine e non le nega che per lui Mac è importante perché è l'unica che riesce a sentire ancor prima di vederli le reliquie del popolo fatato che Barrons vuole a tutti i costi.
Barrons è un uomo misterioso, fin alla fine del libro sappiamo poco di lui, e questo è un aspetto che a me incuriosisce moltissimo perché si capisce che anche lui ha dei poteri forti.
In questo libro non mancano i misteri, ma il lato "rosa" della storia è quasi completamente assente (diciamo che forse si percepisce qualcosa nell'aria verso la fine, ma di strada su questo frangente ne abbiamo ancora da fare mi sà...) Comunque credo che leggerò anche il secondo libro giusto per capire qualche altra cosuccia ... che qui non è stata ancora spiegata.

Voto : 

Serie "Fever" attualmente pubblicata dalla Leggereditore:

- Il Segreto del Libro Proibito
- Il Mistero del Talismano Perduto


2 commenti:

..Mary.. ha detto...

Ho letto questo libro!!!carino!!diciamo che l'azione non manca mai!!e anche le battute con Jerico!!mi hanno divertito!!soprattutto quella scena dove lui le mette lo smalto nei piedi!!
Però anche io mi aspettavo romanticismo!invece niente!!da questo lato mi ha deluso un pò!

Lorenza Marabelli ha detto...

Ciao sono appena diventata follower del tuo blog... non so come ha fatto a sfuggirmi fino ad ora: davvero bello. Questo libro non lo conoscevo ancora o lo avevo ignorato perchè riguarda il popolo fatato che non mi entusiasma troppo. Ma adesso mi sembra di capire che non parli solo di Faerie e la trama mi ispira parecchio: mi sa che ci farò un pensierino.
A presto e se ti va passa a trovarmi :-)