sabato 29 ottobre 2011

"Verso il Paradiso" di Sandra Brown



Titolo Originale :  " Slow Heat in Heaven "

Trama:

La partenza di Schyler da Belle Terre è stata una fuga. Il suo ritorno , sei anni dopo , è una necessità.
Quante cose sono cambiate... prima fra tutte l' atteggiamento verso di lei di Cash Boudreaux, il misterioso, violento, equivoco, affascinante uomo della palude .


Parere Personale:

Per parlarvi di questo libro prendo spunto proprio dall'ultima frase della trama "Uomo della palude"  e mai una parola migliore potrebbe descrivere il protagonista maschile di questo romanzo.
Cash Boudreaux è rozzo, villano, maleducato in un modo sfacciato, tratta le donne a modo suo (ovviamente male) e loro non riescono a non corregli dietro perchè il nostro Cash sessualmente è quasi un cavernicolo, un uomo della palude che a letto è come una bomba ad orologeria.
Però sotto sotto ha un animo tormentato,è  emarginato dalla buona società,  fin da piccolo ha sofferto non tanto la fame quanto il sentirsi perennemente rifiutato da tutti compreso suo padre...
L'unica persona ad averlo amato è la madre Monique che pur amando il figlio lo metteva al secondo posto ...(non scendo nei particolari perchè altrimenti vi perdete la sorpresa)
Fin da piccolo il nostro Cash è "ossessionato" dalla grande tenuta "Belle Terre" dove vive la ricca famiglia Crandall , e quando la caparbia Schyler Crandall ritorna da Londra per prendere in mano le redini dell' impresa di famiglia ormai abbandonata a se stessa dopo l'infarto del padre, Cash cerca di aiutarla a modo suo .
Non nega neppure per un minuto che vuole portarsi Schyler a letto e fra i due scoppiano vari battibecchi dove Cash non nasconde il suo carattere ombroso, irascibile e rozzo...
Eppure Schyler suo malgrado ne è attratta, sà per esperienza che gli uomini sbagliati sembrano essere sempre attirati da lei e pur provando e sapendo quanto  quest' attrazione con  Cash  possa essere disastrosa si abbandona al sesso (si al sesso e non all'amore perchè questo avverrà in un secondo momento) .
Questa parte in verità non mi è sembrata molto sviluppata, non si capisce quasi quando i due protagonisti iniziano a capire che oltre al piacere del sesso provano qualcosa di diverso l'uno per l'altro.
Schyler  a dirla tutta in alcuni punti mi è sembrata una emerita scema, tutti gli dicono di non fare una cosa assurda e lei assurdamente invece la fà.
Comunque a parte tutto il libro merita davvero, è una bella storia, certo qualche piccola cosetta qua e là potrebbe essere stata meglio approfondita come la fine della storia che invece viene risolta senza nemmeno grandi spiegazioni... ma un libro del genere per quanto mi riguarda lo si legge per la storia d'amore fra i protagonisti quindi mi sta bene così !

Voto :     


Nessun commento: