domenica 7 novembre 2010

"Batti il Cinque" di Janet Evanovich




5° Libro della Serie dedicata a Stephanie Plum

Titolo Originale :  " High Five"

Trama : 

Il lavoro scarseggia per Stephanie Plum, cacciatrice di taglie di Trenton, New Jersey. Ma in famiglia c’è un problema: lo zio Fred, detto il Tirchio, sembra sparito nel nulla. Unico indizio: problemi con l’azienda che si occupa della raccolta dei rifiuti. Non che zia Mabel sia particolarmente addolorata della scomparsa del marito, ma quello che potrebbe sembrare solo un fastidioso disguido amministrativo si trasforma ben presto in una faccenda piuttosto seria, almeno a giudicare dalle foto inquietanti che lo zio Fred nascondeva in un cassetto. Questa volta Steph è spalleggiata da Randy Briggs, nano programmatore di computer, e tallonata da un oscuro angelo custode, Bunchy, sedicente allibratore a caccia, pure lui, di Fred. Persino Joe Morelli, poliziotto e fidanzato storico della nostra eroina, sembra avere qualcosa da nascondere.
Fra sparatorie, una serie di strani suicidi e un pugile maniaco che attenta alla sua vita, Stephanie deve affrontare, oltre ai consueti problemi di capelli, di linea e di automobili che non fanno il loro dovere, le spericolate iniziative dell’inossidabile nonna Mazur e le attenzioni sempre più esplicite di Ranger, tenebroso e affascinante collega...


Parere Personale:

Ormai sapete che adoro questa serie ma stavolta ho notato un leggero calo , infatti ho trovato questa storia un pò sottotono rispetto alle precedenti ma nonostante tutto le risate non sono mancate perchè la nostra Stephanie stavolta è alle prese con la scomparsa dello Zio Fred che sembra sparito nel nulla.
Inoltre Benito Ramirez (vi ricordate la storia del 1° libro?) ricompare per dare il tormento alla povera Stephanie che si ritrova a dover co-abitare con Randy Briggs un nano  programmatore di computers a cui la nostra cacciatrice di taglie ha quasi distrutto l'appartamento. Inoltre per cercare di arrotondare lo stipendio Stephanie inizia a lavorare per Ranger  ma tutti i lavori da lui proposti sembrano prendere una strada più disastrosa dell'altra...in tutto questo non posso dimenticare il mio sbirro preferito ovvero Joe Morelli la cui semplice apparizione riesce a farmi bollire gli ormoni addormentati  e che mi fa venire voglia di dire a Stephanie "goditelo" !!! (per non dire altro)   e non farti menate mentali ! Nonna Mazur è sempre la solita spassosissima vecchina arzilla e  Lula , l'amica di Steph. sempre più grossa  e simpatica !
Insomma come sempre il tutto risulta esplosivo ma questo libro non è a livello degli altri.

Voto:   

Nessun commento: