lunedì 2 febbraio 2009

"Schiavo del Desiderio" di Pamela Clare

762930Trama :

L’appassionata storia d’amore fra un galeotto costretto ai lavori forzati in una piantagione e l’audace figlia del proprietario.
Per la bella Cassie, che manda avanti da sola la piantagione del padre in Virginia, comprare braccianti è un affare da gestire secondo l’esclusiva logica del profitto. Così, quando un mercante di schiavi le propone un galeotto bianco in fin di vita, lei offre solo cinque sterline. Quello che le viene venduto come criminale è però in realtà un nobile inglese. Affascinante e determinato, Alec Kenleigh vuole a ogni costo riaffermare il proprio nome. Cassie non può verificare la sua identità, ma si rende conto di non saper resistere al desiderio sconosciuto che quell’uomo riesce ad accendere in lei anche solo con una carezza. Anche Alec, dal canto suo, si accorge di non aver mai voluto così tanto una donna. Finché un giorno, sull’argine del fiume, la passione sboccia inevitabile. Alec fa scoprire a Cassie piaceri che lei nemmeno immaginava, e da quel momento lei non può più fare a meno delle sensazioni che quel corpo virile riesce a darle. Ma Geoffrey Crichton, perfido proprietario terriero da sempre interessato alla ragazza, non può permettere che un galeotto sconvolga i suoi piani. E per toglierlo di mezzo è disposto a tutto...


Parere Personale :

Bel romanzo non c'è che dire,la trama  seppur non originalissima è stata fluida , la scrittrice è stata anche molto brava nel raccontare la storia, e i personaggi sono ben descritti e caratterizzati.  
C'è da dire che con questo tipo di romance leggendo può capitare di avere come un dejà vù...perchè diciamoci la verità a volte soprattutto dopo averne letti tanti si ha la strana impressione che si sa già come andrà a finire la storia con tutti i suoi risvolti...ed anche in questo qui le similitudini con altri romance c'è stata, ma a sua discolpa devo anche ammettere che mi ha fatto battere il cuore e non tanto per le scene sensuali ma bensì per quelle drammatiche che ci sono state. 
E credo che la forza di un buon libro che sappia catturarmi  sta anche li dietro, ovvero nel fatto che sappia coinvolgermi nelle scene amorose ma soprattuto in quelle drammatiche e difficili, quando trovo il giusto equilibrio di drammaticità e sentimento...ecco che il libro mi prende, mi rapisce e che anche dopo averlo letto mi rimane qualcosa dentro che me lo farà ricordare .

!!! Piccole note personali : Ormai posso dire senza problemi di aver letto più romance storici che contemporanei quindi mi son fatta una mia personale idea dell'educazione delle giovani donne dell' 800, e mi viene da ridere se penso che proprio in questo romance Pamela Clare abbia deciso di dar vita ad una fantasia erotica forse più sua che della protagonista  ...
Qui la nostra Cassie, ragazza illibata fino all'arrivo del meraviglioso e virile Alec decide di dar vita ad una sua fantasia erotica....ovvero quella di ammanettare al letto il bel Alec per ....goderne nel migliore dei modi !!!  
Ma dico  che ragazza intraprendente...ma subito penso che la poverina avrebbe potuto avere anche un pò di riguardo nei confronti di lui, insomma è uno schiavo che è stato ammanettato per mesi su una nave...non è che per un tuo capriccio puoi ammanettarlo con ceppi di ferro per il tuo piacere !!!
 Insomma avessi avuto almeno le manette di peluche avrei anche potuto capirla....ma insomma....

Voto : 

Nessun commento: